Una volta salvati, per sempre salvati?




Domanda: "Una volta salvati, per sempre salvati?"

Risposta:
Una volta che una persona è salvata lo è per sempre? Quando le persone giungono a conoscere Cristo come loro Salvatore, sono portate in una relazione con Dio che garantisce che la loro salvezza è eternamente al sicuro. Numerosi passi della Scrittura dichiarano questo fatto: (a) in Romani 8:30 è scritto: "E quelli che ha predestinati li ha pure chiamati; e quelli che ha chiamati li ha pure giustificati; e quelli che ha giustificati li ha pure glorificati". Questo versetto ci dice che, dal momento in cui Dio ci sceglie, è come se fossimo glorificati nella Sua presenza in cielo. Non c’è niente che possa impedire a un credente di essere glorificato, un giorno, perché Dio lo ha già stabilito in cielo. Una volta anche una persona è giustificata, la sua salvezza è garantita: è al sicuro come se fosse già glorificata in cielo.

(b) Paolo pone due domande cruciali in Romani 8:33-34: "Chi accuserà gli eletti di Dio? Dio è colui che li giustifica. Chi li condannerà? Cristo Gesù è colui che è morto e, ancor più, è risuscitato, è alla destra di Dio e anche intercede per noi". Chi accuserà gli eletti di Dio? Nessuno, perché Cristo è il nostro avvocato. Chi ci condannerà? Nessuno, perché Cristo, Colui che è morto per noi, è Colui che condanna. Noi abbiamo sia l’avvocato che il giudice come nostro Salvatore.

(c) I credenti nascono di nuovo (sono rigenerati) quando credono (Giovanni 3:3; Tito 3:5). Affinché un cristiano perda la sua salvezza, dovrebbe essere “degenerato”. La Bibbia non fornisce alcuna prova che la nuova nascita possa essere sottratta. (d) Lo Spirito Santo dimora in tutti i credenti (Giovanni 14:17; Romani 8:9) e li battezza tutti nel Corpo di Cristo (1 Corinzi 12:13). Affinché un credente si perda, dovrebbe essere "disertato" e staccato dal Corpo di Cristo.

(e) Giovanni 3:15 afferma che chiunque crede in Gesù Cristo avrà "vita eterna". Se oggi tu credi in Cristo e hai la vita eterna, ma la perdi domani, allora non è mai stata affatto "eterna". Quindi, se perdi la tua salvezza, le promesse bibliche di vita eterna sarebbero errate. (f) Credo che l’argomentazione più definitiva di tutte sia espressa al meglio dalla stessa Scrittura: "Infatti sono persuaso che né morte, né vita, né angeli, né principati, né cose presenti, né cose future, né potenze, né altezza, né profondità, né alcun’altra creatura potranno separarci dall’amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore" (Romani 8:38-39). Ricorda che lo stesso Dio che ti ha salvato/a è lo stesso che ti custodirà. Una volta che siamo salvati lo siamo per sempre. La nostra salvezza è quantomai certamente ed eternamente al sicuro!


Torna alla home page italiana

Una volta salvati, per sempre salvati?