Gli esseri umani hanno il libero arbitrio?




Domanda: "Gli esseri umani hanno il libero arbitrio?"

Risposta:
Se per “libero arbitrio” intendiamo che Dio da agli uomini l’opportunità di fare scelte che influenzano in modo genuino il loro destino, allora si, gli esseri umani hanno il libero arbitrio. La condizione di peccato del mondo è direttamente connessa alle scelte fatte da Adamo ed Eva. Dio ha creato l’umanità a Sua immagine e ciò include la capacità di scegliere.

Tuttavia, il libero arbitrio non significa che l’umanità può fare tutto ciò che vuole. Le nostre scelte sono limitate dalla nostra natura. Per esempio, un uomo può scegliere di attraversare un ponte oppure no, ma non può scegliere di volare sopra il ponte perché la sua natura non è adatta a volare. Similmente l’uomo non può scegliere di diventare giusto, perché la sua natura peccaminosa lo previene dal cancellare la sua colpa (Romani 3:23). Il libero arbitrio è quindi limitato dalla nostra natura.

Queste limitazioni tuttavia non attenuano il fatto che siamo responsabili. La Bibbia dice chiaramente che non solo abbiamo la capacità di scegliere, ma che abbiamo anche la responsabilità di scegliere in modo saggio. Nell’Antico Testamento, Dio scelse la nazione di Israele, ma gli individui in quella nazione erano personalmente responsabili di scegliere l’obbedienza a Dio. Gli individui fuori di Israele potevano similmente scegliere se credere in Dio e seguirlo (ad esempio, Ruth e Rahab).

Nel Nuovo Testamento , i peccatori sono comandati ripetutamente di “ravvedersi” e “credere” (Matteo 3:2;4:17; Atti 3:19; 1 Giovanni 2:23). Ogni chiamata al ravvedimento è una chiamata a scegliere. Il comandamento di credere presuppone che chi ascolta può obbedire.

Gesù identificò il problema di alcune persone incredule quando disse loro: “Non volete venire a me per avere la vita” (Giovanni 5:40). Chiaramente, essi potevano venire a Gesù se avessero voluto, ma il loro problema era che scelsero di non venire. “Un uomo raccoglie ciò che semina” (Galati 6:7) e coloro che sono fuori dalla salvezza sono “inescusabili” (Romani 1:20-21).

Ma come può un uomo che è limitato dalla sua natura peccaminosa scegliere di fare il bene? E’ solo attraverso la grazia ed il potere di Dio che il libero arbitrio diventa veramente “libero” nel senso di poter scegliere la salvezza (Giovanni 15:16). E’ lo Spirito Santo che lavora nella volontà e attraverso la volontà di una persona per compiere la rigenerazione (Giovanni 1:12,13) e dare una nuova natura che è “creata ad immagine di Dio in giustizia e santità” (Efesini 4:24). La salvezza è l’opera di Dio. Allo steso tempo le nostre motivazioni, i nostri desideri e le nostre azioni sono volontarie e ne siamo giustamente responsabili.


Torna alla home page italiana

Gli esseri umani hanno il libero arbitrio?