Qual è la definizione della teologia?




Domanda: "Qual è la definizione della teologia?"

Risposta:
La parola “teologia” viene da due parole Greche che combinate tra di loro significano “lo studio di Dio”. La teologia Cristiana è semplicemente il tentativo di capire Dio in base alla Sua rivelazione nella Bibbia. Nessuna teologia spiegherà mai completamente Dio e le Sue vie perché Dio è infinitamente ed eternamente più alto di noi. Quindi qualsiasi tentativo di descriverlo sarà sempre carente (Romani 11:33-36). Tuttavia, Dio vuole che, per quanto ne siamo capaci, noi lo conosciamo, e la teologia è l’arte e la scienza di sapere ciò che possiamo sapere e conoscere di Dio in modo organizzato e comprensibile. Alcune persone evitano la teologia perché pensano che sia motivo di divisioni. Se tuttavia è compresa in modo corretto, la teologia unisce. La teologia sana e biblica è una cosa buona; è l’insegnamento della Parola di Dio (2 Timoteo 3:16-17).

Lo studio della teologia non è dunque altro che scavare nella Parola di Dio per scoprire che cosa Egli ha rivelato di Sé stesso. Quando studiamo in questo modo, lo conosciamo come il Creatore, Sostenitore e Giudice di ogni cosa. Egli è l’Alfa e l’Omega, il principio e la fine di tutte le cose. Quando Mosè chiese a Dio chi è che lo mandava da Faraone, Dio ripose “L’IO SONO” (Esodo 3:14). Il nome IO SONO indica la personalità. Dio ha un nome, anche se Egli ha dato nomi ad altri esseri. Il nome IO SONO indica una personalità libera, che ha uno scopo e che è autosufficiente. Dio non è una forza eterea o un’energia cosmica. Egli è l’onnipotente, che ha il potere di esistere in Sé, è un Essere autodeterminato con una mente ed una volontà – il Dio personale che si è rivelato all’umanità attraverso la sua Parola e attraverso suo Figlio, Gesù Cristo.

Lo studio della teologia serve a conoscere Dio per poterlo glorificare attraverso l’amore e l’obbedienza. E’ da notare la progressione: prima Lo dobbiamo conoscere e poi Lo possiamo amare, e dobbiamo amarlo prima di poter desiderare di obbedirlo. Un risultato di ciò nelle nostre vite è che siamo arricchiti dal conforto e dalla speranza che Egli dona a coloro che lo conoscono, amano ed obbediscono. La cattiva teologia e una comprensione inesatta e superficiale di Dio peggiorerà la nostra situazione di vita anziché portare il conforto e la speranza che desideriamo. Conoscere Dio è fondamentale. Siamo crudeli verso noi stessi se cerchiamo di viere in questo mondo senza conoscere Dio. Il mondo è un posto doloroso e la vita è deludente e spiacevole. Per coloro che rifiutano la teologia, la vita è condannata a non avere alcuna direzione. Senza la teologia, sprechiamo le nostre vite e perdiamo le nostre anime.

Tutti i Cristiani dovrebbero essere appassionati di teologia – dello studio intenso e personale della persona di Dio – in modo da poter conoscere, amarre ed obbedire Colui con il quale passeremo l’eternità nella gioia.


Torna alla home page italiana

Qual è la definizione della teologia?