Che cos’è la Chiesa Ortodossa d’Oriente e quali sono le credenze dei Cristiani Ortodossi?




Domanda: "Che cos’è la Chiesa Ortodossa d’Oriente e quali sono le credenze dei Cristiani Ortodossi?"

Risposta:
La Chiesa Ortodossa non è una sola chiesa ma è una famiglia di 13 enti autonomi, denominati dalla nazione nella quale si trovano (per esempio, la Chiesa Ortodossa Greca, la Chiesa Ortodossa Russa). Questi enti sono uniti nelle loro vedute sui sacramenti, sula dottrina, sulla liturgia e sul governo della chiesa, ma ognuno amministra i propri affari.

Il capo di ognuna delle chiese Ortodosse è chiamato “patriarca” o “metropolita”. Il patriarca di Costantinopoli (Istanbul in Turchia) è considerato il patriarca ecumenico o universale. Egli è la figura più simile alla controparte del Papa nella Chiesa Cattolica Romana. A differenza del Papa, che è conosciuto come il VICARIUS FILIUS DEI (il vicario del Figlio di Dio), il vescovo di Costantinopoli è conosciuto come PRIMUS INTER PARES (il primo tra i suoi pari). Egli viene onorato in modo particolare, ma non ha potere di interferire con le altre 12 comunioni Ortodosse.

La Chiesa Ortodossa afferma di essere l’unica vera chiesa di Cristo e cerca di ricondurre le sue origini agli apostoli attraverso una catena ininterrotta di successione apostolica. I pensatori Ortodossi discutono sullo stato spirituale dei Cattolici Romani e dei Protestanti, e alcuni continuano a considerarli degli eretici. Similmente ai Cattolici e a Protestanti tuttavia, gli Ortodossi credono nella Trinità, nella Bibbia come Parola di Dio, in Gesù come il Dio Figlio, e molte altre dottrine bibliche. Tuttavia, in campo dottrinale, sono molto più affini ai Cattolici Romani che non ai Cristiani Protestanti.

Purtroppo la dottrina della giustificazione per fede è virtualmente assente dalla storia e dalla teologia della chiesa Ortodossa. Piuttosto la posizione Ortodossa enfatizza la theosis (letteralmente la “divinizzazione”), ossia il processo graduale grazie al quale i Cristiani diventano sempre più simili a Cristo. Ciò che molti nella tradizione Ortodossa non comprendono è che la “divinizzazione” è un risultato progressivo della salvezza e non un requisito della salvezza stessa. Altre caratteristiche della chiesa Ortodossa che sono in conflitto con la Bibbia sono:

Dare la stessa autorità alla tradizione della chiesa e alla Scrittura
Un atteggiamento che scoraggia gli individui ad interpretare la Bibbia al di fuori della tradizione
La verginità perpetua di Maria
Le preghiere per i morti
Il battesimo dei neonati senza riferimento alla responsabilità individuale e alla fede
La possibilità di ricevere la salvezza anche dopo la morte
La possibilità di perdere la salvezza

Sebbene la Chiesa Ortodossa d’Oriente afferma di essere una delle grandi voci della chiesa, e malgrado il fatto che molti nella tradizione Ortodossa hanno un rapporto genuino di salvezza con Gesù Cristo, la chiesa Ortodossa stessa non proclama con chiarezza un messaggio che è in armonia con il vangelo biblico di Cristo. La chiamata dei Riformatori alla sola Scrittura, alla sola fede, alla sola grazia e a ciò solo in Cristo, è una chiamata che manca nella Chiesa Ortodossa d’Oriente e ciò è un tesoro prezioso di cui non si può fare a meno.


Torna alla home page italiana

Che cos’è la Chiesa Ortodossa d’Oriente e quali sono le credenze dei Cristiani Ortodossi?