Cosa sono i Vangeli gnostici?


Domanda: "Cosa sono i Vangeli gnostici?"

Risposta:
I vangeli gnostici sono stati scritti dagli antichi "cristiani" gnostici. Dopo il primo secolo del Cristianesimo, si svilupparono due divisioni principali: i cristiani ortodossi e gli gnostici. I cristiani ortodossi si rifacevano ai libri della Bibbia che possediamo ancora, e costituivano quella che si considera oggi la teologia ortodossa. I cristiani gnostici, se possiamo davvero definirli cristiani, avevano una visione molto differente della Bibbia, di Gesù Cristo, della salvezza e virtualmente di ogni dottrina cristiana principale. Tuttavia, non possedevano alcuno scritto apostolico che legittimasse le loro credenze.

Ecco come furono creati i vangeli gnostici. Gli gnostici associarono in modo fraudolento i nomi di cristiani famosi ai loro scritti, come il vangelo di Tommaso, il vangelo di Filippo, il vangelo di Maria ecc. La scoperta della biblioteca di Nag Hammadi nel Sud dell'Egitto nel 1945, permise la scoperta di alcuni vangeli gnostici. Tali vangeli vengono chiamati teoricamente i "libri perduti della Bibbia."

Quale dovrebbe essere la nostra reazione di fronte ai vangeli gnostici? Dovremmo includere alcuni di loro, o forse tutti, nella Bibbia? No, non dovremmo. Prima di tutto, come affermato prima, i vangeli gnostici sono contraffatti, attribuiti falsamente ad alcuni apostoli famosi per dargli legittimità nell'ambito della Chiesa delle origini. Fortunatamente, i padri della Chiesa delle origini furono quasi unanimi nel riconoscere che i vangeli gnostici promuovevano un falso insegnamento. C'erano innumerevoli contraddizioni tra i vangeli gnostici e i veri Vangeli di Matteo, Marco, Luca e Giovanni. I vangeli gnostici possono essere una buona fonte per lo studio delle eresie dei primi cristiani, ma dovrebbero essere immediatamente respinti in quanto non appartengono alla Bibbia, e non rappresentano la vera fede in Cristo.

English


Torna alla home page italiana

Cosa sono i Vangeli gnostici?