Perché l'umanità di Gesù è importante?


Domanda: "Perché l'umanità di Gesù è importante?"

Risposta:
L'umanità di Gesù è importante tanto quanto la sua divinità. Gesù nacque come essere umano mentre era ancora totalmente divino. Il concetto dell'umanità di Gesù che coesiste con la Sua divinità è difficile da comprendere per la mente finita dell'uomo. Nonostante ciò, la natura di Gesù, pienamente uomo e pienamente Dio, è un fatto biblico. Alcuni rifiutano queste verità bibliche e dichiarano che Gesù era uomo, ma non Dio (Ebionismo). Il Docetismo è la posizione secondo la quale Gesù era Dio, ma non uomo. Entrambi i punti di vista sono falsi e non-biblici.

Gesù doveva nascere come essere umano per diverse ragioni. Una è illustrata in Galati 4:4–5: "ma, quando è venuto il compimento del tempo, Dio ha mandato suo Figlio, nato da donna, sottoposto alla legge, perché riscattasse quelli che erano sotto la legge, affinché noi ricevessimo l'adozione." Solo un uomo poteva essere "sottoposto alla legge." Nessun animale o essere angelico è "sottoposto alla legge." Solo gli esseri umani sono nati sotto la legge, e solo un essere umano può redimere gli altri esseri umani nati sotto la stessa legge. Nati sotto la legge di Dio, tutti gli esseri umani sono colpevoli della sua trasgressione. Solo un essere umano perfetto, Gesù Cristo, avrebbe potuto perfettamente rispettare la legge e perfettamente compierla, in tal modo redimendoci da quella colpa. Gesù compì la nostra redenzione sulla croce, scambiando il nostro peccato con la Sua giustizia perfetta (2 Corinzi 5:21).

Un'altra ragione per la quale Gesù doveva essere pienamente umano è che Dio aveva stabilito la necessità dello spargimento di sangue per la remissione dei peccati (Levitico 17:11; Ebrei 9:22). Il sangue degli animali, nonostante fosse accettabile su base temporale come presagio del sangue del Dio-Uomo perfetto, era insufficiente per la remissione permanente del peccato "poiché è impossibile che il sangue di tori e di capri tolga i peccati" (Ebrei 10:4). Gesù Cristo, l'Agnello perfetto di Dio, sacrificò la Sua vita umana e sparse il Suo sangue umano per coprire i peccati di tutti coloro i quali avrebbero creduto in Lui. Se Egli non fosse stato umano, ciò sarebbe stato impossibile.

Inoltre, l'umanità di Gesù Gli permette di relazionarSi a noi in modo impossibile per gli angeli o gli animali. "Infatti, noi non abbiamo un sommo sacerdote che non possa simpatizzare con le nostre infermità, ma uno che è stato tentato in ogni cosa come noi, senza però commettere peccato" (Ebrei 4:15). Solo un uomo potrebbe simpatizzare con le nostre debolezze e le nostre tentazioni. Nella Sua umanità, Gesù fu soggetto a tutti gli stessi tipi di prove che noi affrontiamo ed Egli è, di conseguenza, in grado di simpatizzare con noi e giungere in nostro soccorso. Tentato, perseguitato, povero, disprezzato, Egli soffrì il dolore fisico e sopportò i dolori di una morte lenta ed atroce. Solo un essere umano avrebbe potuto sperimentare queste cose, e solo un essere umano avrebbe potuto capirle pienamente con l'esperienza.

Infine, era necessario che Gesù si facesse carne perché credere in questa verità è un prerequisito per la salvezza. Dichiarare che Gesù è venuto nella carne è il segno dello Spirito di Dio, mentre l'Anticristo e tutti coloro i quali lo seguono lo negheranno (1 Giovanni 4:2–3). Gesù è venuto nella carne, Egli è in grado di simpatizzare con le nostre fragilità umane, il Suo sangue è stato sparso per i nostri peccati ed Egli era sia pienamente Dio che pienamente Uomo. Queste sono verità bibliche che non possono essere negate.

English


Torna alla home page italiana

Perché l'umanità di Gesù è importante?