È sbagliato avere delle statuette di angeli?



 

Domanda: "È sbagliato avere delle statuette di angeli?"

Risposta:
Di per sé, non c’è niente di sbagliato nelle statuette che rappresentano degli angeli. A determinare se sia giusto o sbagliato è il modo in cui le vediamo. L’unica ragione per cui possedere delle statuette di angeli potrebbe essere sbagliato è se una persona le idolatra, prega rivolgendosi a loro o le adora, tutte cose che Dio vieta (1 Samuele 12:21). Non adoriamo gli angeli o le statuette che li raffigurano. Solo Dio è degno d’adorazione (Salmo 99:5; Luca 4:8) e dobbiamo fare affidamento solo su di Lui (Salmo 9:10). La Bibbia manifesta una ferma opposizione contro le immagini religiose, di conseguenza i cristiani devono stare molto attenti a non permettere ad un’immagine, che sia la statuetta di un angelo, delle immagini di Gesù, dei presepi, ecc., di diventare una trappola o una distrazione.

Mentre non c’è niente di peccaminoso nel possedere delle statuette che rappresentano gli angeli o altre creature, non dobbiamo attribuire ad esse un potere soprannaturale o un’influenza sulla nostra vita. Nessuna statuetta può proteggerci dal male, portarci buona fortuna o avere un qualche effetto su di noi. Tali credenze sono solo superstizioni che non trovano posto nella vita di un cristiano. L’idolatria è relazionata alla superstizione, e l’idolatria è chiaramente vietata nella Scrittura; chi la pratica non entrerà nel Regno di Dio (Apocalisse 21:27).

Inoltre, è saggio riconoscere che non conosciamo il vero aspetto degli angeli. Le statuette sono solo l’idea di qualcuno sull’aspetto che potrebbero avere.


Torna alla home page italiana

È sbagliato avere delle statuette di angeli?