Chi sono gli spiriti territoriali?



 

Domanda: "Chi sono gli spiriti territoriali?"

Risposta:
“Spiriti territoriali” è il termine usato da alcuni cristiani per identificare l’occupazione demoniaca di un luogo geografico specifico. Ironicamente, è anche un termine pagano usato per descrivere una presenza ultraterrena che si credeva risiedesse in un luogo geografico specifico.

Il concetto cristiano di spiriti territoriali proviene da passaggi come Daniele 10; Giovanni 12:31; Giovanni 14:30; Giovanni 16:11; Marco 5:10; ed Efesini 6:12. Tutti questi passaggi implicano che agli angeli caduti sia stata data una qualche responsabilità in una determinata area geografica, e quindi sembrerebbero essere territoriali. Tuttavia, dobbiamo ricordare che questo insegnamento è una deduzione; la Bibbia non delinea mai esplicitamente una gerarchia di autorità demoniaca nel mondo. Ciò che la Bibbia dice chiaramente è che i demoni sono all’opera nel mondo e che i credenti sono coinvolti in una battaglia contro di loro.

In Daniele 10, per esempio, mentre Daniele pregava e digiunava, un angelo stava combattendo contro un avversario demoniaco per tutto il tempo. Solamente quando Daniele finì di concentrarsi spiritualmente, l’angelo finalmente si liberò e andò da lui. Efesini 6 esorta i credenti a rimanere saldi contro gli avversari spirituali, all’erta e pronti per la battaglia. Non c’è dubbio che la nostra lotta sulla Terra si rifletta in qualche modo nel regno spirituale.

Il problema inerente al termine "spiriti territoriali" è che alcuni cristiani credono che sia loro dovere coinvolgere gli spiriti territoriali in una guerra spirituale. Questo, tuttavia, non può essere giustificato dalla Scrittura. Non esiste un singolo esempio nella Bibbia in cui qualcuno abbia attivamente cercato un demone per sconfiggerlo. Abbiamo incontrato degli individui posseduti da demoni e alcuni di essi furono portati da Gesù e dai Suoi discepoli per essere guariti, ma i discepoli non andarono in giro cercando dei demoni da cacciare. Nessuno, nella Bibbia, ha mai pregato che ai "principi demoniaci" di un paese venisse "impedito" di operare la loro volontà contro i suoi abitanti.

Nonostante il fatto che non siano esplicitamente un’idea scritturale, gli spiriti territoriali potrebbero benissimo esistere, come abbiamo visto nei passaggi precedenti. Tuttavia, non è davvero importante se uno spirito sia "territoriale" o meno. Ciò che è importante è la nostra reazione. Un credente in Cristo non ha alcun sostegno biblico per coinvolgersi in una guerra spirituale contro i demoni guidata dalla preghiera. Piuttosto, un credente deve essere consapevole del fatto che questa è una battaglia spirituale e per tale motivo deve prenderla sul serio (1 Pietro 5:8). Dobbiamo concentrare la nostra vita sulla preghiera e sulla crescita nella fede. Se dovessimo mai incontrare un demone, sicuramente avremmo l’autorità donataci da Cristo di fronteggiarlo, ma non dovremmo andare a cercarli, che siano territoriali o meno.


Torna alla home page italiana

Chi sono gli spiriti territoriali?