Che cosa dice la Bibbia del sonno dell’anima?


Domanda: "Che cosa dice la Bibbia del sonno dell’anima?"

Risposta:
Il “sonno dell’anima” è la credenza che dopo la morte, l’anima della persona “dorme” fino alla risurrezione e al giudizio finale. Il concetto di “sonno dell’anima” non è biblico. Quando la Bibbia descrive una persona che “dorme” in relazione alla morte (Luca 8:52; 1 Corinzi 15:6), non intende il sonno letterale. Dormire è semplicemente un altro modo di descrivere la morte, in quanto il corpo morto sembra dormire. Il momento che moriamo, affrontiamo il giudizio di Dio (Ebrei 9:27). Per i credenti, essere assenti dal corpo equivale essere presenti con il Signore (2 Corinzi 5:5-8; Filippesi 1:23). Per i non credenti, la morte significa la punizione eterna nell’inferno (Luca 16:22-23).

Fino al momento della risurrezione finale tuttavia, esiste un paradiso temporaneo (Luca 23:43; 2 Corinzi 12:4) ed un inferno temporaneo - ’Ades (Apocalisse 1:18; 20:13-14). In Luca 16:19-31 si vede chiaramente che le persone nel paradiso e nell’Ades non dormono. Appare tuttavia che il corpo delle persone morte “dorme” mentre l’anima è nel paradiso o nell’Ades. Alla risurrezione il corpo viene risvegliato e trasformato nel corpo eterno che la persona avrà per tutta l’eternità, che sia in paradiso o nell’inferno. Coloro che sono nel paradiso saranno mandati ai nuovi cieli e alla nuova terra (Apocalisse 21:1). Coloro che sono nell’Ades saranno gettati nello stagno di fuoco (Apocalisse 20:11-15). Queste sono le destinazioni finali ed eterne per tutta l’umanità, e sono determinate interamente a secondo che la persona abbia messo o meno la sua fede in Gesù Cristo per la salvezza.

English
Torna alla home page italiana

Che cosa dice la Bibbia del sonno dell’anima?

Scopri come ...

ricevere la vita eterna



ricevere il perdono da Dio