Cosa dovrei fare, se non riuscissi a decidere chi frequentare?


Domanda: "Cosa dovrei fare, se non riuscissi a decidere chi frequentare?"

Risposta:
La Bibbia non affronta in particolare questo argomento, ma ci offre degli indizi su ciò che dovremmo cercare in un potenziale coniuge. Il primo consiglio, e il migliore, è quello di pregare. Dio vi darà la saggezza e la guida, se la chiedete. "Ma se qualcuno di voi manca di sapienza, la chieda a Dio che dona a tutti liberamente senza rimproverare, e gli sarà data" (Giacomo 1:5).

La Seconda Lettera ai Corinzi 6:14 ci insegna: "Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo diverso, perché quale relazione c'è tra la giustizia e l'iniquità? E quale comunione c'è tra la luce e le tenebre?" La prima domanda da porsi è se il potenziale coniuge sia devoto a Dio. Se non lo è, tale persona non dovrebbe essere considerata come potenziale coniuge. D'altra parte, il semplice fatto di essere un seguace di Cristo, non lo/la rende la scelta giusta. Essere "sotto giogo diverso" può anche riguardare qualcosa di più profondo del semplice "è cristiano/a?" Esistono molte credenze diverse all'interno del Cristianesimo, e questo dovrebbe essere preso in considerazione quando si sceglie un potenziale coniuge. Si consideri come sarebbe il matrimonio con questa persona. Le vostre credenze sono abbastanza simili da insegnare le stesse dottrine ai vostri figli? Questo aspetto riveste una grande importanza.

Per gli uomini, è importante analizzare come dovrebbe essere una moglie cristiana. "Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti come al Signore, poiché il marito è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, ed egli stesso è Salvatore del corpo. Parimenti come la chiesa è sottomessa a Cristo, cosí le mogli devono essere sottomesse ai loro mariti in ogni cosa" (Efesini 5:22-24). Paolo ci dice che una moglie deve sottomettersi a suo marito, per amore. Non significa necessariamente che la ragazza con la quale state considerando di avere una relazione dovrebbe sottomettersi completamente a voi. Mentre vi frequentate, non è obbligata a farlo. Tuttavia, non dovrebbe avere uno spirito ribelle, ma piuttosto dovrebbe sottomettersi all'autorità, per amore. Dovrebbe essere disposta ad essere guidata. Proverbi 31:10-31 ci dice come dovrebbe essere una "moglie virtuosa". Lavora duro, è generosa, caritatevole, forte e saggia. Potreste non essere in grado di trovare tutti questi tratti in una persona, ma sono desiderabili e compiacciono Dio.

Un altro passaggio della Scrittura che descrive la moglie che compiace Dio è 1 Pietro 3:1-4: "Similmente voi, mogli, siate sottomesse ai vostri mariti affinché, anche se ve ne sono alcuni che non ubbidiscono alla parola, siano guadagnati senza parola dalla condotta delle loro mogli, quando vedranno la vostra casta condotta accompagnata da timore. Il vostro ornamento non sia quello esteriore: intrecciare i capelli, portare i gioielli d'oro o indossare belle vesti ma l'essere nascosto nel cuore con un'incorrotta purezza di uno spirito dolce e pacifico, che è di grande valore davanti a Dio." Questo passaggio ci dice che una donna dovrebbe essere pura e vivere per Cristo, cosicché possa vincere un marito perduto senza parole. Indica anche che non dovrebbe preoccuparsi dell'apparenza esteriore tanto quanto della vita spirituale.

Per le donne, ci sono alcuni esempi di come dovrebbe essere un marito cristiano. Anche se la persona con la quale state considerando di avere una relazione non è vostro marito, dovreste cercare delle qualità che mostrino questo tipo di amore. "Mariti, amate le vostre mogli, come anche Cristo ha amato la chiesa e ha dato se stesso per lei, per santificarla, avendola purificata col lavacro dell'acqua per mezzo della parola, per far comparire la chiesa davanti a sé gloriosa, senza macchia o ruga o alcunché di simile, ma perché sia santa ed irreprensibile" (Efesini 5:25-27). È amorevole? È disposto a condurre le persone a Cristo e aiutarle ad essere sante e senza macchia? È un leader? Un uomo dovrebbe amare Dio prima di ogni cosa, ed essere disposto ad aiutare i suoi fratelli e le sue sorelle in Cristo per lottare per essere santi e compiacere Dio. Dovrebbe essere umile, saggio e misericordioso, proprio come Cristo. Cercate queste qualità in un uomo, perché sono quelle che compiacciono Dio.

Non troverete una persona "perfetta," con tutte queste qualità, ma Dio vi farà vedere se la persona che state considerando come partner lotta per compiacerLo. Proprio come per ogni altra grande decisione nella vita, le relazioni dovrebbero essere affrontate con cautela, saggezza, discernimento e molta preghiera.

English


Torna alla home page italiana

Cosa dovrei fare, se non riuscissi a decidere chi frequentare?