Cosa significa credere nella santità della vita?


Domanda: "Cosa significa credere nella santità della vita?"

Risposta:
L'espressione "santità di vita" riflette la credenza secondo la quale, essendo gli uomini stati creati ad immagine di Dio (Genesi 1:26–27), la vita umana ha un attributo sacro intrinseco che dovrebbe essere protetto e rispettato in ogni momento. Mentre Dio ha dato all'umanità l'autorità di uccidere e nutrirsi di altre forme di vita (Genesi 9:3), l'omicidio di altri esseri umani è espressamente vietato, e la pena è la morte (Genesi 9:6).

L'umanità fu creata ad immagine di Dio, ma il peccato ha corrotto quell'immagine. Non c'è niente di intrinsecamente sacro nell'uomo peccatore. La santità della vita umana non è dovuta al fatto che siamo degli esseri tanto meravigliosi e buoni. L'unica ragione per la quale la santità di vita va applicata all'umanità è il fatto che Dio ci abbia creati a Sua immagine e ciò ci distingue da tutte le altre forme di vita. Anche se quell'immagine è in realtà già stata contaminata dal peccato, la Sua immagine è ancora presente nell'umanità. Siamo come Dio, e quella somiglianza significa che la vita umana deve sempre essere trattata con dignità e rispetto.

La santità della vita significa che l'umanità è più sacra del resto della creazione. La vita umana non è santa nello stesso senso in cui Dio è Santo. Solo Dio è santo in e per Se Stesso. La vita umana è sacra solo nel senso di essere "distinta" da tutte le altre forme di vita create da Dio. Molti applicano la santità di vita a problemi come l'aborto e l'eutanasia e, nonostante si riferisca sicuramente a questi problemi, si applica anche a molto altro. La santità di vita dovrebbe motivarci a combattere ogni forma di male ed ingiustizia perpetrata contro la vita umana. La violenza, l'abuso, l'oppressione, il traffico di esseri umani e molti altri mali sono anche violazioni della santità di vita.

Non si tratta solo di violazione della santità di vita, bensì di qualcosa di molto più importante: i principali comandamenti. In Matteo 22:37–39 Gesù dice: "'ama il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore, con tutta l'anima tua e con tutta la tua mente". Questo è il primo comandamento, ed il più importante. Il secondo, simile ad esso, è: "ama il tuo prossimo come te stesso." In questi comandamenti, vediamo che le nostre azioni devono essere motivate dall'amore per Dio e dall'amore per gli altri. Se amiamo Dio, valutiamo le nostre stesse vite come parte del piano di Dio, e agiamo secondo la Sua volontà finché la Sua volontà non verrà servita meglio con le nostre morti. E ameremo il Suo popolo e ce ne prenderemo cura (Galati 6:10; Colossesi 3:12-15). Provvederemo ai bisogni degli anziani e dei malati. Proteggeremo gli altri dal danno, che sia l'aborto, l'eutanasia, il traffico di esseri umani o altre forme di abuso. Mentre la santità di vita può essere la base, l'amore deve essere la motivazione.

English


Torna alla home page italiana

Cosa significa credere nella santità della vita?