Che valore ha un incontro di preghiera?


Domanda: "Che valore ha un incontro di preghiera?"

Risposta:
Fin dagli albori della Chiesa, i Cristiani si sono riuniti per pregare (Atti 4:24; 12:5; 21:5). Le riunioni di preghiera sono preziose sia per la Chiesa nel suo complesso che per i singoli che vi partecipano.

La preghiera è solo per coloro che credono che Dio sia personale e che desiderano una relazione personale con Lui. I Cristiani sanno che la preghiera opera perché hanno incontrato un Dio che dichiara: "Verrete a pregarmi, e io vi esaudirò". L'apostolo Giovanni lo conferma: "Questa è la sicurezza che abbiamo davanti a lui: se domandiamo qualche cosa secondo la sua volontà, egli ci esaudisce. E se sappiamo che egli ci esaudisce in qualunque cosa gli chiediamo, noi sappiamo di avere le cose che gli abbiamo chiesto" (1 Giovanni 5:14-15).

Attraverso le nostre preghiere, specie gli uni con gli altri, stiamo dimostrando e convalidando la fede che abbiamo in Gesù. Andrew Murray, il grande ministro e prolifico autore cristiano ha detto: "La preghiera dipende principalmente, quasi interamente, dalla Persona a cui pensiamo di rivolgerla". È attraverso la disciplina della preghiera gli uni con gli altri che sviluppiamo una sempre maggiore intimità con Dio e creiamo un legame spirituale gli uni con gli altri. Questo è uno degli aspetti di maggior valore del pregare insieme.

Un altro prezioso beneficio delle riunioni di preghiera è la confessione dei nostri peccati ai nostri compagni. Le riunioni di preghiera ci danno l'opportunità di ubbidire al comandamento che ci invita: "Confessate i vostri falli gli uni agli altri e pregate gli uni per gli altri, affinché siate guariti" (Giacomo 5:16). Qui, Giacomo non parla necessariamente di una guarigione fisica, ma piuttosto di una riabilitazione spirituale (Ebrei 12:12-13). Si riferisce inoltre al perdono di Dio, che permette al credente di ridiventare spiritualmente integro. Giacomo sapeva che chi si separa dal gregge è più vulnerabile ai pericoli del peccato. Dio vuole che nel Suo popolo ci si incoraggi e ci si sostenga a vicenda in un rapporto di amorevole comunione, reciproca onestà e confessione, mentre si prega gli uni per gli altri e con gli altri. Una comunione tanto stretta aiuta a ottenere la forza spirituale necessaria per sperimentare la vittoria sul peccato.

Un altro aspetto di grande valore delle riunioni di preghiera sta nel fatto che i credenti si incoraggiano a vicenda a perseverare. Tutti noi incontriamo degli ostacoli, ma attraverso la condivisione e la preghiera comune da cristiani, spesso aiutiamo gli altri a evitare di scoraggiarsi nella loro vita spirituale. Il valore della preghiera collettiva sta nella sua capacità di unire i cuori. Pregare davanti a Dio in favore dei nostri fratelli e delle nostre sorelle ha l'effetto di legarci spiritualmente gli uni con gli altri. Nel portare "i pesi gli uni degli altri", adempiamo "la legge di Cristo" (Galati 6:2). Dove c'è preghiera, c'è unità, un'unità che Gesù pregò con tanto fervore che i Suoi seguaci avessero (Giovanni 17:23).

Più di ogni altra cosa, le riunioni di preghiera portano un cambiamento. Pregando gli uni con gli altri, i credenti possono testimoniare che Dio opera miracoli e cambia i cuori.

Una riunione di preghiera è un'occasione davvero preziosa poiché i credenti cercano una profonda intimità e comunione con Dio presso il Suo trono. È un momento di unità con altri credenti alla presenza del Signore. È un momento per avere cura di quelli che sono intorno a noi mentre condividiamo i loro fardelli. È un momento in cui Dio manifesta il Suo eterno amore e il Suo desiderio di comunicare con quelli che Lo amano.

English


Torna alla home page italiana

Che valore ha un incontro di preghiera?