Si può davvero dire che il ritorno di Gesù sia imminente?


Domanda: "Si può davvero dire che il ritorno di Gesù sia imminente?"

Risposta:
La parola imminente significa "probabile che accada in qualsiasi momento; incombente." Quando parliamo dell'imminenza del ritorno di Cristo, vogliamo dire che potrebbe tornare in qualsiasi momento. Non deve accadere più nulla, secondo la profezia biblica, prima che Gesù ritorni per rapire la Chiesa. In generale, l'imminenza del ritorno di Cristo è sostenuta tra gli evangelici, con qualche disaccordo riguardo la visione che si ha del dispensazionalismo e se si ha una visione pre-, medio- o post-tribolazionista del rapimento.

Gesù parlò ripetutamente del Suo ritorno durante il Suo ministero, il che naturalmente sollevò delle domande nei Suoi discepoli. Una delle loro domande fu: "quando avverranno queste cose?" (Marco 13:4). Gesù rispose: "Ma quanto a quel giorno e a quell'ora, nessuno li conosce, né gli angeli nel cielo, né il Figlio, ma solo il Padre. State attenti, vegliate e pregate, perché non sapete quando sarà quel momento" (versetti 32–33). È importante ricordare, in ogni discussione escatologica, che Dio non vuole che sappiamo per intero la tempistica del Suo disegno.

Ad ogni modo, la Bibbia dice che il ritorno di Gesù è prossimo, e lo dobbiamo attendere ansiosamente (Romani 8:19–25; 1 Corinzi 1:7; Filippesi 3:20; Giuda 21). Giacomo ci incoraggia: "Siate pazienti anche voi; rinfrancate i vostri cuori, perché la venuta del Signore è vicina" (Giacomo 5:8). L'Apocalisse 1:3 e 22:10 ci dice anche che "il tempo è vicino."

Gesù insegnò ai Suoi discepoli a rimanere vigili, in attesa del Suo ritorno. "Anche voi dunque siate pronti perché il Figlio dell'uomo verrà nell'ora che non pensate" (Luca 12:40). Il comando di "essere pronti" indica l'imminenza. In tutto il Nuovo Testamento, viene detto alla Chiesa di essere pronta (Matteo 24:42, 44; 1 Tessalonicesi 5:6). Se i discepoli e la Chiesa delle origini dovevano aspettarsi la venuta del Signore in ogni momento, quanto più la dovremmo aspettare noi con grandi speranze?

La nostra salvezza è "prontamente rivelata negli ultimi tempi" (1 Pietro 1:5). Gesù potrebbe ritornare per chi Gli appartiene in qualsiasi momento, e ciò metterà in azione una serie di eventi descritti in dettaglio nell'Apocalisse 6—18. Come le cinque vergini sagge della parabola di Gesù (Matteo 25:1–13), dobbiamo essere pronti. "Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno, né l'ora" (Matteo 25:13).

English


Torna alla home page italiana

Si può davvero dire che il ritorno di Gesù sia imminente?