Quali sono le responsabilità dei diaconi nella chiesa?



 

Domanda: "Quali sono le responsabilità dei diaconi nella chiesa?"

Risposta:
Nel Nuovo Testamento, la parola solitamente tradotta "servire" è la parola greca diakoneo, che letteralmente significa "attraverso la terra." Si riferisce a un inserviente, un servitore, o a chi si occupi di qualcun altro. Da questa parola otteniamo la parola diacono. Vediamo per la prima volta la parola diacono usata in riferimento agli aiutanti della chiesa nel libro degli Atti. “Allora i dodici, radunato il gran numero dei discepoli, dissero: «Non è bene che noi, lasciata la parola di Dio, serviamo alle mense” (Atti 6:2). Gli uomini che stavano nutrendo il gregge mediante la predicazione e l’insegnamento si resero conto che non era giusto per loro lasciare quelle attività per servire alle mense, perciò trovarono altri uomini disposti a servire e affidarono a loro il compito di prendersi cura dei bisogni fisici della Chiesa, mentre loro ministravano i bisogni spirituali. Si trattava di dare un uso migliore alle risorse e ai doni di ciascuno. Ciò permetteva inoltre a più persone di essere coinvolte nel servire e nell’aiutarsi vicendevolmente.

Oggi, per la chiesa biblica, questi ruoli sono essenzialmente gli stessi, e vale sia per l’anziano che per il pastore: "predica la parola, insisti a tempo e fuor di tempo, riprendi, rimprovera, esorta con ogni pazienza e dottrina" (2 Timoteo 4:2), mentre i diaconi devono occuparsi di tutto il resto. Le responsabilità di un diacono possono includere: farsi carico di compiti amministrativi o organizzativi, fare da uscieri, occuparsi della manutenzione dell’edificio o svolgere volontariamente il ruolo di tesorieri della chiesa. Dipende dai bisogni della chiesa e dai doni degli uomini disponibili.

Le responsabilità di un diacono non vengono elencate o delineate chiaramente nella Scrittura; si presume che siano tutte quelle non incluse nei doveri di un anziano o di un pastore. Ma le qualifiche necessarie per diventare diacono sono chiaramente delineate nella Scrittura. Deve essere una persona irreprensibile, marito di una sola moglie, un buon amministratore della propria famiglia, rispettabile, onesto, non dipendente dall’alcol e non avido (1 Timoteo 3:8-12). Secondo la Parola, la carica di diacono è un onore e una benedizione. “Coloro infatti che hanno svolto bene il servizio si acquistano una buona reputazione e grande franchezza nella fede in Cristo Gesú” (1 Timoteo 3:13).


Torna alla home page italiana

Quali sono le responsabilità dei diaconi nella chiesa?