Qual è l'origine della religione?


Domanda: "Qual è l'origine della religione?"

Risposta:
Sin dai tempi antichi, gli esseri umani si sono guardati intorno, hanno guardato in alto, ponendosi domande sul mondo, sull'universo e sul significato della vita. A differenza degli animali, gli uomini hanno un desiderio innato di capire come sono giunti qui, perché si trovano su questo pianeta e cosa succede dopo la loro morte. Adamo ed Eva conoscevano Dio personalmente (Genesi 3) e parlavano con Lui (Genesi 4:1). I loro figli portavano sacrifici al Signore (Genesi 4:3-4). E mentre i loro nipoti erano in vita, "si cominciò a invocare il nome dell'Eterno" in adorazione collettiva (Genesi 4:26).

In tutta la storia ed in ogni cultura, le persone hanno sempre sentito il bisogno di adorare quella che percepiscono come la fonte di vita. La Bibbia spiega il perché: siamo creati ad immagine e somiglianza di Dio (Genesi 1:27), e Dio ha messo l'eternità nei nostri cuori (Ecclesiaste 3:11). Siamo stati creati per relazionarci con il nostro Creatore. I rituali e le pratiche della religione ebbero inizio da espressioni del desiderio della creatura di adorare il Creatore.

Il biologo Julian Huxley scartò l'esistenza della religione, considerandola vestigia di ignoranza e superstizioni passate: "gli dei sono fenomeni periferici prodotti dall'evoluzione." In altre parole, l'uomo primitivo inventò l'idea di Dio in un tempo antico, di superstizione, ed il deismo non ha rilevanza nella società di oggi. Secondo le teorie basate sull'evoluzionismo, la credenza in Dio dell'uomo si sarebbe espressa in primo luogo nell'animismo, nell'adorazione dei fantasmi, nel totemismo e nella magia. Tuttavia, non tutti gli studiosi hanno raggiunto questa conclusione. Il Reverendo Wilhelm Schmidt fornisce prove del fatto che la fede monoteistica fu la prima religione praticata dagli uomini, ed offre molti argomenti validi a suo favore. L'uomo cominciò con il credere in un solo Dio, ed in seguito la sua teologia degenerò nella credenza in molteplici dei.

La Bibbia dice che, dopo il Diluvio, Dio diede luogo al patto incondizionato tra Se Stesso e Noè ed i suoi discendenti (Genesi 9:8-17). Gli uomini disobbedirono al comando di Dio di spargersi e riempire la Terra, anzi, costruirono una città con una torre monumentale. Dio confuse le loro lingue e li costrinse a disperdersi (Genesi 11:1-9). Da quel momento, nacquero molte religioni politeistiche intorno al mondo. In seguito, Dio Si manifestò ad Abramo e gli presentò il Patto Abramitico (2000 a.C. circa).

Dopo aver riscattato Israele dalla schiavitù egiziana, Dio gli diede il Patto Mosaico ed in seguito il Patto Davidico. In tutti questi eventi, è stato Dio a raggiungere il Suo popolo, attirandolo a sé per istaurare tale relazione. Quest'azione è unica nella storia delle religioni del mondo.

Per quanto riguarda il Cristianesimo, Dio Stesso fu responsabile di introdurre il Nuovo Patto; una promessa incondizionata all'infedele Israele, nella quale venivano perdonati i suoi peccati per pura grazia immeritata, per mezzo del sacrificio del Messia. Questo Nuovo Patto aprì la via del perdono anche ai gentili. In tutto ciò, è stato Dio a dare inizio alla Sua relazione con l'uomo. La religione biblica si basa sul fatto che Dio abbia teso la mano verso di noi; non è stato l'uomo a tentare di raggiungere Dio. La religione biblica è una reazione a ciò che Dio ha fatto per noi, non un codice di condotta che dobbiamo svolgere per Dio.

Una ragione dell'esistenza di tante religioni diverse è l'inganno imposto alla razza umana dal nemico delle nostre anime, che cerca la gloria e l'adorazione per se stesso (2 Corinzi 4:4; 1 Timoteo 4:1). Un'altra ragione è il desiderio innato dell'uomo di spiegare l'inspiegabile e creare l'ordine dal caos. Molte delle antiche religioni pagane insegnavano che, per impedire che delle calamità si abbattessero su di loro, gli uomini dovevano placare i loro dei capricciosi e petulanti. Nel corso dei secoli, la religione è spesso stata monopolizzata da re e governatori per soggiogare i loro popoli in un sistema "ecclesiastico" gestito dallo Stato.

La vera religione, iniziata da Dio migliaia di anni fa con Israele, puntava al Messia in arrivo, il Quale avrebbe fornito a tutti un modo per riconciliarsi con il loro Creatore. Dopo l'arrivo di Cristo, il Cristianesimo si diffuse tramite passaparola, quando i discepoli di Gesù portarono il Vangelo al mondo e lo Spirito Santo trasformò le vite. La Parola di Dio fu anche preservata per mezzo della scrittura ed oggi è disponibile nella Bibbia, per tutto il mondo.

English


Torna alla home page italiana

Qual è l'origine della religione?