"Si raccoglie ciò che si semina" è un principio biblico?


Domanda: ""Si raccoglie ciò che si semina" è un principio biblico?"

Risposta:
Secondo la Bibbia si raccoglie ciò che si semina? Il principio di seminare e di raccogliere è comune in tutta la Bibbia, in quanto è qualcosa con la quale l'umanità si può relazionare. La pratica di lavorare il terreno per ottenere un raccolto è antica quasi quanto l'umanità stessa. Parte della maledizione di Adamo fu che il terreno avrebbe prodotto spine e cardi, in reazione al suo lavoro e che "mangerai il pane col sudore del tuo volto" (Genesi 3:19). Adamo capì il concetto "si raccoglie ciò che si semina" sia in senso letterale che figurativo.

L'espressione idiomatica si raccoglie ciò che si semina, si riferisce molto probabilmente ad uno di due versetti nel Nuovo Testamento. Uno si trova nella Seconda Lettera ai Corinzi 9:6, "Or questo dico: Chi semina scarsamente mieterà altresí scarsamente; e chi semina generosamente mieterà altresí abbondantemente." L'altro è contenuto nella Lettera ai Galati 6:7, "Non v'ingannate, Dio non si può beffare, perché ciò che l'uomo semina quello pure raccoglierà." Come principio generale, è vero che seminare porta ad un raccolto. È vero in agricoltura, e nelle scelte della vita. Dunque, il concetto "si raccoglie ciò che si semina" è biblico.

Anche alcuni versetti dell'Antico Testamento si riferiscono al principio secondo il quale raccogliamo quello che seminiamo. Re Salomone dice: "Chi semina iniquità raccoglierà guai" (Proverbi 22:8). "Voi avete arato la malvagità, avete mietuto l'iniquità," dice il profeta (Osea 10:13). "Perciò si ciberanno del frutto della loro condotta e si sazieranno dei loro propri consigli," dice la Saggezza in Proverbi 1:31. In ciascun caso, la legge del seminare e del raccogliere si riconduce alla giustizia di Dio.

Nonostante ci sia un vero principio spirituale, secondo il quale se seminiamo cose cattive, ne raccoglieremo altre dello stesso tipo, esiste anche la misericordia. Per fortuna, non raccogliamo sempre quello che seminiamo. Dio si riserva il diritto di mostrare misericordia a chiunque voglia, come disse a Mosè; "Io avrò misericordia di chi avrò misericordia, e avrò compassione di chi avrò compassione" (Romani 9:15). È grazie alla misericordia e alla compassione di Dio che possiamo avere una dimora in Cielo, nonostante il nostro peccato. Abbiamo seminato iniquità e corruzione, e Gesù ha raccolto la nostra punizione sulla croce. Che sia lodato per sempre!

A volte, ciò che sembra un raccolto in realtà non lo è. Durante le sofferenze di Giobbe, i suoi amici credevano che i suoi patimenti fossero il risultato della giusta punizione di Dio per qualche peccato segreto. Elifaz, un amico di Giobbe, disse: "Come io stesso ho visto, quelli che arano iniquità e seminano guai, ne raccolgono i frutti" (Giobbe 4:8). Ma Elifaz si sbagliava. Giobbe non stava raccogliendo quello che aveva seminato. Il raccolto non era ancora arrivato, e non sarebbe arrivato fino alla fine del libro (Giobbe 42:10–17). Trovarsi in circostanze negative non significa necessariamente che abbiamo seminato delle cose negative. In generale, il principio di seminare e raccogliere è vero, ma non opera sempre nel modo che ci aspettiamo.

"Si raccoglie ciò che si semina" è vero sia in senso positivo che negativo. "Perché colui che semina per la sua carne, dalla carne raccoglierà corruzione, ma chi semina per lo Spirito. dallo Spirito raccoglierà vita eterna" (Galati 6:8). Questo versetto riassume bene tale principio. Quando siamo egoisti, orgogliosi, ingiusti, peccatori, e crediamo nelle nostre abilità per salvarci, stiamo "seminando per la carne", e ci attende la distruzione. Ma quando siamo altruisti, generosi, gentili e dipendiamo dalla concessione e dalla salvezza di Dio, stiamo "seminando per lo Spirito" e raccoglieremo la vita eterna.

La fede in Gesù e la ricerca della santità significano "seminare per lo Spirito." Seminare per la carne, dipendere da noi e dalla nostra abilità di trovare la via senza l'aiuto di Dio, non ci faranno raccogliere altro che una situazione senza via d'uscita. Ma quando riponiamo la nostra fede in Cristo, raccoglieremo la vita eterna. Il suo amore è terreno fertile!

English


Torna alla home page italiana

"Si raccoglie ciò che si semina" è un principio biblico?