In che cosa consiste il 'piantare delle chiese'?



 

Domanda: "In che cosa consiste il 'piantare delle chiese'?"

Risposta:
"Piantare delle chiese" significa istituire, in un altro luogo, un corpo di credenti organizzato. Il processo mediante il quale si pianta una chiesa include l’evangelizzazione, il discepolato di nuovi credenti, la formazione di leader della chiesa e l’organizzazione della chiesa secondo il modello del Nuovo Testamento. Di solito, il processo include anche la stesura di uno statuto della chiesa e/o una dichiarazione dottrinale, il poter trovare un luogo per incontrarsi o comprare una proprietà ed erigere un nuovo edificio.

Piantare una chiesa è un obiettivo specifico all’interno dell’opera più vasta delle "missioni." I piantatori di chiese sono in genere dei missionari che concentrano i loro sforzi nel predicare e insegnare la Parola di Dio. Altri missionari che si specializzano in determinate competenze potrebbero non essere considerati ufficialmente dei "piantatori di chiese", ma forniscono un servizio prezioso a quelli che lo sono. Tali missionari di sostegno includono quelli impegnati con delle emittenti radiofoniche, piloti, tipografi, traduttori della Bibbia e personale medico.

L’obiettivo finale della maggior parte dei piantatori di chiese è quello di glorificare il Signore in una comunità, fondando un corpo di credenti autonomo e che si autoriproduce. Una volta che questo obiettivo è stato raggiunto e la chiesa è in grado di funzionare da sola, il piantatore di chiese di solito si trasferisce in una comunità differente e ricomincia il processo.

Questa enfasi nel piantare chiese è biblica. Quando l’apostolo Paolo viaggiava attraverso un territorio, cercava sempre di trascorrere in ogni città del tempo sufficiente per stabilire un corpo locale di credenti ed istruirne i leader (Atti 14:21-23). In seguito, cercava di visitare nuovamente quelle chiese per confermarle e incoraggiarle nella fede (Atti 15:41; 1 Tessalonicesi 3:2). Le chiese che lui stabiliva avrebbero poi mandato a loro volta dei missionari, in modo da continuare l’opera di "piantare delle chiese" (1 Tessalonicesi 1:8).


Torna alla home page italiana

In che cosa consiste il 'piantare delle chiese'?