La Bibbia menziona la gente di colore?



 

Domanda: "La Bibbia menziona la gente di colore?"

Risposta:
Possiamo dire con un certo grado di certezza che la Bibbia menzioni gente di colore, anche se non le identifica con precisione. Tantomeno la Bibbia specifica l’identità delle persone dalla pelle bianca. Il colore della pelle di una persona viene raramente menzionato nella Bibbia; il colore della pelle è insignificante per quanto riguarda il messaggio fondamentale della Bibbia.

Gran parte della narrativa biblica ha luogo in Medio Oriente, in Israele e nei dintorni. Né persone "nere" né tantomeno "bianche" sono comuni in queste regioni. La maggioranza delle persone citate nella Bibbia era semitica e pertanto avrebbe avuto una carnagione dal marrone chiaro al marrone scuro. Alla fine, nella Bibbia, non ha importanza il colore della pelle.

Alcuni studiosi suggeriscono che la moglie di Mosè, Sefora, fosse nera giacché era cushita (Numeri 12:1). Cush è il nome antico di un’area dell’Africa (tradotta nelle versioni italiane della Bibbia come Etiopia N.d.T.). Gli Shulammiti potevano essere stati neri (Cantico dei Cantici 1:5), anche se il contesto indica che la sua pelle era scura perché lavorava sotto il sole. Alcuni propongono che Bath-Sceba (2 Samuele 11:3) fosse nera. Alcuni credono che la Regina di Sceba che visitò Salomone (1 Re 10:1) fosse nera. Simone il Cireneo (Matteo 27:32) poteva essere nero, come anche “Simeone chiamato Niger” in Atti 13:1. L’eunuco etiope in Atti 8:37 era quasi certamente nero. Gli etiopi vengono menzionati circa 40 volte nella Bibbia, e possiamo supporre che questi siano riferimenti a persone di colore, dato che gli etiopi sono neri. Il profeta Geremia chiese: "Può un Etiope cambiare la sua pelle?" (Geremia 13:23). È naturale supporre che Geremia si stesse riferendo al colore della pelle.

La maggior parte degli studiosi della Bibbia sostengono che la gente di colore discenda dal figlio di Noè Cam (Genesi 10:6–20), ma non possiamo averne la certezza visto che la Bibbia non lo specifica. Quando si parla di colore della pelle, la Bibbia rimane sistematicamente in silenzio. Il colore della pelle non è tanto importante per Dio quanto la condizione del cuore. Il vangelo è una buona notizia universale. Gente nera, bianca e di ogni gradazione tra le due è invitata a venire a Cristo per avere la salvezza. Per grazia di Dio possiamo distogliere gli occhi dal colore della pelle e focalizzarli sull’anima.


Torna alla home page italiana

La Bibbia menziona la gente di colore?