7 Pecchiamo giornalmente? È possibile trascorrere un giorno intero senza peccare?

Pecchiamo giornalmente? È possibile trascorrere un giorno intero senza peccare?


Domanda: "Pecchiamo giornalmente? È possibile trascorrere un giorno intero senza peccare?"

Risposta:
Nonostante non ci sia un versetto nella Bibbia che affermi in particolare che commettiamo un atto di peccato al giorno, alcuni versetti ci ricordano che abbiamo ereditato la capacità di peccare in qualsiasi momento. "Il peccato è entrato nel mondo e per mezzo del peccato la morte, cosí la morte si è estesa a tutti gli uomini, perché tutti hanno peccato" (Romani 5:12). "Ecco, io sono stato formato nell'iniquità e mia madre mi ha concepito nel, peccato" (Salmo 51:5). In aggiunta a ciò, abbiamo dei comandamenti che sappiamo di non osservare mai, non solo giornalmente. Per esempio, chi può dichiarare di amare Dio con tutto il suo cuore, con tutta la sua mente e con tutta la sua anima ogni momento di ogni giornata? Nessuno. Eppure, è il comandamento principale (Matteo 22:36-38). Fallire nel tentativo di amare Dio completamente, in ogni momento, è un peccato quotidiano che commettono tutti i cristiani.

Abbiamo anche un versetto che ci avverte dell'inganno della nostra vecchia natura peccatrice, che in un certo senso ci avvisa del potenziale peccato quotidiano, o della sua probabilità. "Il cuore è ingannevole piú di ogni altra cosa e insanabilmente malato; chi lo può conoscere?" (Geremia 17:9). Persino l'apostolo Paolo era frustrato per via della sua stessa battaglia contro il peccato che dimorava in lui. "Infatti io mi diletto nella legge di Dio secondo l'uomo interiore, ma vedo un'altra legge nelle mie membra, che combatte contro la legge della mia mente e che mi rende schiavo della legge del peccato che è nelle mie membra" (Romani 7:22-23). Questa capacità di peccare lo condusse a gridare nella disperazione: "O miserabile uomo che sono! Chi mi libererà da questo corpo di morte?" (Romani 7:24).

Salomone sapeva benissimo che sia lui che tutta l'umanità non solo hanno il potenziale per il peccato, ma lo commettono quotidianamente. Come affermò nella sua preghiera alla dedica del tempio: "Quando peccheranno contro di te (perché non c'è alcun uomo che non pecchi) […]" (1 Re 8:46). E Salomone ne parlò anche nel libro dell'Ecclesiaste: "Non c'è infatti alcun uomo giusto sulla terra, che faccia il bene e non pecchi" (Ecclesiaste 7:20). Ancora una volta, anche se questi versetti non indicano inequivocabilmente che pecchiamo ogni giorno, certamente ci ammoniscono sull'orgoglio di dire che, in un dato momento, non abbiamo peccato.

La buona notizia è che non dovremo lottare per sempre contro il peccato quotidiano. Un giorno saremo in Cielo con il nostro Salvatore, e verremo liberati dalla presenza e dal potere del peccato, proprio come siamo già stati liberati dalla sua pena.

English

Torna alla home page italiana

Pecchiamo giornalmente? È possibile trascorrere un giorno intero senza peccare?