Cos'è la Nuova Gerusalemme?


Domanda: "Cos'è la Nuova Gerusalemme?"

Risposta:
La Nuova Gerusalemme, anche chiamata il Tabernacolo di Dio, la Città Santa, la Città di Dio, la Città Celeste, la Città Quadrata e la Divina Gerusalemme, è letteralmente il paradiso in Terra. Si fa riferimento ad essa in diverse parti della Bibbia (Galati 4:26; Ebrei 11:10; 12:22–24; 13:14), ma viene descritta in dettaglio nell'Apocalisse 21.

In Apocalisse 21, la storia dell'uomo è agli sgoccioli. Tutte le età sono giunte e sono passate. Cristo ha radunato la Sua Chiesa nel rapimento (1 Tessalonicesi 4:15–17). La Tribolazione è passata (Apocalisse 6—18). La battaglia di Armageddon è stata combattuta e vinta dal nostro Signore Gesù Cristo (Apocalisse 19:17–21). Satana è stato incatenato per il regno millenario di Cristo sulla Terra (Apocalisse 20:1–3). Un tempio nuovo e glorioso è stato stabilito a Gerusalemme (Ezechiele 40—48). La ribellione finale contro Dio è stata repressa, e Satana ha ricevuto la giusta punizione, un'eternità nel lago di fuoco (Apocalisse 20:7–10.) Il Grande Trono Bianco del Giudizio ha avuto luogo, e l'umanità è stata giudicata (Apocalisse 20:11–15).

In Apocalisse 21:1 Dio rimodella completamente il Cielo e la Terra (Isaia 65:17; 2 Pietro 3:12–13). Il nuovo Cielo e la nuova Terra sono ciò che alcuni chiamano lo "stato eterno" e in essi "abita la giustizia" (2 Pietro 3:13). Dopo la seconda Creazione, Dio rivela la Nuova Gerusalemme. Giovanni ne vede un barlume nella sua visione: "la santa città, la nuova Gerusalemme, che scendeva dal cielo da presso Dio, pronta come una sposa adorna per il suo sposo" (Apocalisse 21:2). Questa è la città che Abramo cercava in fede (Ebrei 11:10). È il luogo in cui Dio dimorerà per sempre con il Suo popolo (Apocalisse 21:3). Agli abitanti di questa città celestiale verrà asciugata ogni lacrima (Apocalisse 21:4).

La Nuova Gerusalemme sarà eccezionalmente grande. Giovanni riporta che la città è lunga circa 2253 chilometri, ed ha la stessa ampiezza ed altezza: è un cubo perfetto (Apocalisse 21:15–17). La città sarà anche splendente, in ogni senso. È illuminata dalla Gloria di Dio (Apocalisse 21:23). Le sue dodici fondamenta, che portano i nomi dei dodici apostoli, sono "adorne d'ogni pietra preziosa" (Apocalisse 21:19–20). Ha dodici porte, ognuna una perla, e su di esse i nomi delle dodici tribù d'Israele (Apocalisse 21:12, 21). Le strade saranno fatte d'oro puro (Apocalisse 21:21).

La Nuova Gerusalemme sarà un luogo di benedizione inimmaginabile. La maledizione della vecchia Terra sarà passata (Apocalisse 22:3). Nella città si troveranno l'albero della vita "per la guarigione delle nazioni" e il fiume della vita (Apocalisse 22:1–2). È il luogo del quale parlò Paolo: "per mostrare nelle età che verranno le eccellenti ricchezze della sua grazia con benignità verso di noi in Cristo Gesú" (Efesini 2:7). La Nuova Gerusalemme è il compimento definitivo di tutte le promesse di Dio. La Nuova Gerusalemme è la bontà di Dio manifestatasi nella sua interezza.

Chi sono gli abitanti della Nuova Gerusalemme? Il Padre e l'Agnello si trovano lì (Apocalisse 21:22). Gli angeli sono alle porte (Apocalisse 21:12). Ma la città sarà piena dei figli redenti di Dio. La Nuova Gerusalemme è la controparte giusta della malvagia Babilonia (Apocalisse 17), distrutta dal giudizio di Dio (Apocalisse 18). I malvagi avevano la loro città, così Dio ha la Sua. A quale città appartenete? Babilonia la Grande o La Nuova Gerusalemme? Se credete che Gesù, il Figlio di Dio, sia morto e risorto e avete chiesto a Dio di salvarvi per mezzo della Sua grazia, allora siete cittadini della Nuova Gerusalemme: "E ci ha risuscitati con lui e con lui ci ha fatti sedere nei luoghi celesti in Cristo Gesú" (Efesini 2:6). Avete "un'eredità incorruttibile, incontaminata e immarcescibile, conservata nei cieli per voi" (1 Pietro 1:4). Se non avete ancora confidato in Cristo come vostro Salvatore, allora vi incito a riceverLo. Ecco l'invito: "E lo Spirito e la sposa dicono: «Vieni!». E chi ode dica: «Vieni». E chi ha sete, venga; e chi vuole, prenda in dono dell'acqua della vita" (Apocalisse 22:17).

English


Torna alla home page italiana

Cos'è la Nuova Gerusalemme?