Cosa dice la Bibbia sulla moderazione?


Domanda: "Cosa dice la Bibbia sulla moderazione?"

Risposta:
La moderazione evita gli estremi, pone dei limiti ed è relazionata all'autocontrollo. La moderazione è positiva, ma vivere una vita basandosi su di essa è molto difficile. Gran parte della cultura occidentale, in particolare, è satura di eccessi. La Bibbia ci insegna che l'eccesso è sbagliato, e ci aiuta a capire come e perché dovremmo vivere in moderazione.

Un eccellente libro della Bibbia sull'argomento della moderazione è l'Ecclesiaste. Re Salomone fu il più saggio tra tutti i re di Israele, e conosceva l'eccesso. Possiamo imparare moltissimo dalle conclusioni di questo re saggio. In Ecclesiaste 2, Salomone elenca molti progetti e molti piaceri diversi da lui perseguiti: "Tutto quello che i miei occhi desideravano, non l'ho negato loro; non ho rifiutato al mio cuore alcun piacere, perché il mio cuore si rallegrava di ogni mio lavoro; e questa è stata la ricompensa di ogni mio lavoro" (versetto 10). Eppure, alla fine, rimase insoddisfatto: "Poi mi volsi a considerare tutte le opere che le mie mani avevano fatto, e la fatica che avevo impiegato a compierle; ed ecco tutto era vanità e un cercare di afferrare il vento; non c'era alcun vantaggio sotto il sole. Sapienza e follia sono entrambe vanità" (versetto 11). Non solo Salomone testò i limiti del piacere: egli fece lo stesso con le cose che di solito consideriamo buone, come la saggezza (Ecclesiaste 1:12–18) ed il lavoro duro (Ecclesiaste 2:17–23). La conclusione di Salomone fu che ogni impresa da lui compiuta si rivelò di per sé insensata. Quello di godere della propria vita e delle benedizioni di Dio, è un dono divino (Ecclesiaste 5:19). Ma valorizzare queste cose più di Dio ci lascia con un desiderio persistente verso ciò che i nostri cuori desiderano davvero: Lui.

Persino le cose buone possono diventare per noi un ostacolo, se usate senza moderazione. Il cioccolato è buono, ma mangiarne troppo fa male. Il sonno è necessario, ma la Bibbia dice che dormire troppo porta alla povertà (Proverbi 6:9–11). I bambini sono naturalmente privi di moderazione: vogliono sentire la stessa storia in continuazione, vogliono mangiare una quantità eccessiva di un unico cibo, non hanno limiti nell'esprimere le loro emozioni. Parte della maturità di una persona è imparare a dire "no" a se stessi, ovvero imparare il valore della moderazione.

Uno degli argomenti più comuni, in relazione alla moderazione, è quello di bere alcolici. La Lettera agli Efesini 5:18 comanda: "non vi inebriate di vino, nel quale vi è dissolutezza […]" Si paragoni ciò con il fatto che Gesù Stesso non si astenne del tutto dal bere (si veda Matteo 11:19) e la dichiarazione di Paolo a Timoteo: "Non bere piú soltanto acqua, ma fa' uso di un po' di vino a causa del tuo stomaco e per le tue frequenti infermità" (1 Timoteo 5:23). Prendendo insieme questi versetti, è chiaro che la Bibbia permette di bere alcolici, ma impedisce assolutamente di bere al punto di ubriacarsi, ovvero all'eccesso. Alcune persone concludono che sia meglio non bere affatto, e anche questo è perfettamente accettabile.

Esercitare moderazione è una buona disciplina. Anzi, l'autocontrollo è una delle qualità che lo Spirito Santo genera nella vita di un credente (Galati 5:22–23). Quando non viviamo in moderazione, quando manchiamo di autocontrollo in una certa area delle nostre vite, ciò può indicare che non stiamo ammettendo pienamente Dio in quell'area. Non dobbiamo vivere nella sconfitta. Dio non condanna i Suoi figliuoli (Romani 8:1), e ci è stata garantita la vittoria su ogni peccato (Atti 13:38–39). Inoltre, lo Spirito vuole darci l'autocontrollo. Quando ci affidiamo a Dio come "sacrificio vivente" (Romani 12:1), Egli soddisferà quelle esigenze che stiamo cercando di soddisfare da soli (1 Timoteo 6:17). La pecora che segue il Buon Pastore non mancherà di nulla (Salmo 23:1).

Il mondo attira verso i desideri della carne, e porta avanti la menzogna che ciò di cui abbiamo bisogno sono più piacere, più beni di consumo, più divertimento, ecc. Ciò di cui abbiamo davvero bisogno è Dio. Dio ci ha progettati per avere bisogno di Lui e desiderarLo, al di sopra di ogni altra cosa (si veda Matteo 4:4). Tutto il resto deve essere fatto con moderazione.

L'unica cosa per la quale non dobbiamo preoccuparci di essere moderati è Dio Stesso. Dobbiamo amare Dio senza porci dei limiti (Luca 10:27). Non possiamo mai averne abbastanza di Dio, e non possiamo mai amarLo troppo. E più Gli chiediamo di riempirci e di invadere le nostre vite con il Suo Spirito Santo, più facile diventa vivere in moderazione in tutte le altre aree della vita.

English


Torna alla home page italiana

Cosa dice la Bibbia sulla moderazione?