Cos'è il Modalismo / Monarchianismo Modale?


Domanda: "Cos'è il Modalismo / Monarchianismo Modale?"

Risposta:
Il Modalismo ed il Monarchianismo sono due false visioni della natura di Dio e di quella di Gesù Cristo, apparse nel secondo e terzo secolo d.C. Un modalista vede Dio come una Persona anziché tre, e crede che il Padre, il Figlio e lo Spirito siano semplicemente modi o forme differenti della stessa Persona divina. Secondo il Modalismo, Dio può passare da una manifestazione all'altra. Un monarchiano crede nell'unità di Dio (la parola latina monarchia significa "governo unico") al punto da negare la natura trina di Dio. Sia il Modalismo che il Monarchianismo sostengono inevitabilmente la dottrina del Patripassianismo, ossia l'insegnamento che Dio Padre soffrì sulla croce con (o come) il Figlio e sono strettamente correlati al Sabellianismo.

Il Monarchianismo assume due forme principali: il Monarchianismo Dinamico (o Adozionista) ed il Monarchianismo Modale. Il Monarchianismo Dinamico ebbe inizio con una visione errata della natura di Gesù, secondo la quale Egli non sarebbe Dio bensì Gli sarebbe stato dato da Dio il potere di compiere miracoli, al Suo battesimo. Il Monarchianismo Modale, d'altra parte, adotta la visione modalistica che Gesù fosse Dio, ma solo in virtù del fatto che Egli era una delle "manifestazioni" di Dio. Secondo il Monarchianismo, il Logos di Dio non ha un'esistenza personale e separata. Secondo i monarchiani, i termini biblici Padre, Figlio e Spirito sarebbero solo nomi diversi per la stessa Persona.

Il Monarchianismo Modale insegna che l'unità di Dio è incompatibile con una distinzione in Persone nella Divinità. Secondo il Modalismo, Dio Si è manifestato in diversi modi come Padre (principalmente nell'Antico Testamento), come Figlio (principalmente dall'Immacolata Concezione di Gesù fino alla Sua ascensione) e come Spirito Santo (principalmente dall'ascensione di Gesù in Cielo). Il Monarchianismo Modale ha le sue radici nel falso insegnamento di Noeto di Smirne, intorno al 190 d.C. Noeto, il quale assunse il nome di Mosè e chiamò suo fratello Aronne, insegnò che, se Gesù era Dio, allora Lui e il Padre dovevano essere la stessa persona. Ippolito di Roma si oppose a tale falsità nel suo "Contra Noetum." Una prima forma di Monarchianismo Modale fu anche insegnata da un pastore dell'Asia Minore di nome Prassea, il quale viaggiò a Roma e Cartagine nel 206 d.C. circa. Tertulliano si oppose all'insegnamento di Prassea nell'"Adversus Praxean," nel 213 circa. Il Monarchianismo Modale e le sue relative eresie furono anche confutati da Origene, Dionisio d'Alessandria ed il Concilio di Nicea nel 325.

Una forma di Monarchianismo esiste ancora oggi nel Pentecostalismo Unitario. Nella teologia dell'unicità, la quale è anti-trinitaria, non ci sono distinzioni tra le Persone nella Divinità. Gesù è Dio, ma Egli è anche il Padre e lo Spirito. In una sottile deviazione dal modalismo antico, i pentecostali unitari insegnano che Dio è in grado di manifestarSi in tutte e tre le "modalità" simultaneamente, come durante il battesimo di Gesù in Luca 3:22.

La Bibbia presenta Dio come unico (Deuteronomio 6:4), ma in seguito parla di tre Persone: il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo (Matteo 28:19). Il modo in cui queste due verità possono armonizzarsi è inconcepibile per la mente umana. Quando tentiamo di capire l'imperscrutabile, falliamo sempre, in un modo o nell'altro. Ma la Scrittura è chiara: Dio esiste in tre Persone co-eterne e paritetiche. Gesù pregava al Padre (Luca 22:42) ed ora siede alla Sua destra in Cielo (Ebrei 1:3). Il Padre ed il Figlio mandarono lo Spirito nel mondo (Giovanni 14:26; 15:26). Il Modalismo e il più specifico Monarchianismo Modale sono teologicamente pericolosi, in quanto attaccano la stessa natura di Dio. Ogni insegnamento che non riconosca Dio come tre Persone distinte non è biblico.

English


Torna alla home page italiana

Cos'è il Modalismo / Monarchianismo Modale?