Cos’è il cuore?



 

Domanda: "Cos’è il cuore?"

Risposta:
Per prima cosa diremo ciò che è ovvio: questo articolo non riguarda il cuore come organo vitale e muscolo che pompa il sangue in tutto il corpo, né tantomeno concerne le sue definizioni romantiche, filosofiche o letterarie.

Ci concentreremo invece su ciò che la Bibbia ha da dire riguardo al cuore. La Bibbia menziona il cuore umano circa 300 volte. In sostanza, ecco cosa dice: il cuore è quella parte spirituale di noi nella quale si trovano le emozioni e i desideri.

Prima di esaminare il cuore umano diremo che, dal momento che Dio ha emozioni e desideri, anche Lui in un certo senso ha un "cuore." Abbiamo un cuore perché Dio ce l’ha. Davide era un “uomo secondo il mio cuore” (Atti 13:22). E Dio benedice il Suo popolo dandogli dei leader che conoscono e seguono il Suo cuore (1 Samuele 2:35; Geremia 3:15).

Il cuore umano, nella sua condizione naturale, è malvagio, infido ed ingannatore. Geremia 17:9 dice: “Il cuore è ingannevole piú di ogni altra cosa e insanabilmente malato; chi lo può conoscere?” In altre parole, la Caduta ci ha influenzati fino al livello più profondo del nostro essere; la nostra mente, le nostre emozioni e i nostri desideri sono stati macchiati dal peccato- e non riusciamo proprio a vedere l’entità e l’estensione del problema.

Potremmo anche non capire il nostro stesso cuore, ma Dio lo conosce. Egli "infatti conosce i segreti del cuore" (Salmo 44:21; vedi anche 1 Corinzi 14:25). Gesù “li conosceva tutti, e perché non aveva bisogno che alcuno gli testimoniasse dell'uomo, perché egli conosceva ciò che vi era nell'uomo” (Giovanni 2:24-25). Basandosi sulla Sua conoscenza del cuore, Dio può giudicare giustamente: “Io, l'Eterno, investigo il cuore, metto alla prova la mente per rendere a ciascuno secondo le sue vie secondo il frutto delle sue azioni” (Geremia 17:10).

Gesù sottolineò la condizione di peccato dei nostri cuori in Marco 7:21-23: “Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, procedono pensieri malvagi, adultéri, fornicazioni, omicidi, furti, cupidigie, malizie, frodi, insolenza, invidia, bestemmia, orgoglio, stoltezza. Tutte queste cose malvagie escono dal di dentro dell'uomo e lo contaminano.” Il nostro maggior problema non è esterno bensì interno; tutti abbiamo un problema di cuore.

Perciò, affinché una persona sia salva, è necessario che il suo cuore cambi. Ciò può avvenire solo mediante il potere di Dio in risposta alla fede. “Col cuore infatti si crede per ottenere giustizia” (Romani 10:10). Nella Sua grazia, Dio può creare un nuovo cuore in noi (Salmo 51:10; Ezechiele 36:26). Egli promette di “ravvivare lo spirito dei contriti” (Isaia 57:15).

L’opera di Dio nel creare un nuovo cuore in noi comprende l’esaminare i nostri cuori (Salmo 17:3; Deuteronomio 8:2) e riempirli di nuove idee, di nuova saggezza e di nuovi desideri (Neemia 7:5; 1 Re 10:24; 2 Corinzi 8:16).

Il cuore è il nucleo centrale del nostro essere e la Bibbia dà grande importanza al mantenere i nostri cuori puri "Custodisci il tuo cuore con ogni cura, perché da esso sgorgano le sorgenti della vita" (Proverbi 4:23).


Torna alla home page italiana

Cos’è il cuore?