La guerra in Cielo dell'Apocalisse 12 descrive la caduta originale di Satana o una battaglia angelica della fine dei tempi? Quando avverrà la guerra in Cielo?


Domanda: "La guerra in Cielo dell'Apocalisse 12 descrive la caduta originale di Satana o una battaglia angelica della fine dei tempi? Quando avverrà la guerra in Cielo?"

Risposta:
L'ultima grande battaglia angelica e l'espulsione finale di Satana dal Cielo sono descritte in Apocalisse 12:7–12. In questo passaggio, Giovanni vede una grande guerra tra Michele e gli angeli di Dio da una parte, ed il drago (Satana) e i suoi angeli caduti, o demoni, dall'altra. Ciò avverrà nella fine dei tempi, durante la Tribolazione. Satana, nel suo grande orgoglio e nella delusione di non poter essere come Dio, condurrà una ribellione finale contro di Lui. Sarà uno squilibrio cosmico. Il dragone e i suoi demoni perderanno la battaglia e verranno cacciati dal Cielo per sempre.

Sappiamo che si tratta di una battaglia futura per via del contesto dell'Apocalisse 12. Il versetto 6 dice che la donna (Israele) sfugge dal dragone (Satana) "nel deserto, dove ha un luogo preparato da Dio, perché vi sia nutrita durante milleduecentosessanta giorni." Il versetto 7 comincia con la parola E. Quando Israele sfugge, la guerra scoppia nel regno celestiale. La fuga della donna nell'Apocalisse 12:6 corrisponde alla chiamata di Gesù verso gli ebrei che vivono in Giudea perché "fuggano ai monti" quando vedono l'abominazione della desolazione (Matteo 24:16). Nel mezzo della Tribolazione, l'Anticristo mostrerà il suo vero carattere, Satana verrà imprigionato sulla Terra ed Israele verrà protetta divinamente per 1260 giorni (tre anni e mezzo, o la seconda metà della Tribolazione).

Una idea sbagliata comune è che Satana e i suoi demoni furono imprigionati all'inferno dopo la caduta di Satana. È chiaro da molti passaggi della Bibbia che Satana non fu bandito dal Cielo dopo la sua prima ribellione. In Giobbe 1:1—2:8, egli appare davanti a Dio per accusare Giobbe di adorare Dio solo per convenienza. In Zaccaria 3, Satana appare di nuovo davanti a Dio per accusare Giosuè, il sommo sacerdote. Inoltre, il profeta Michea parla di una visione di spiriti maligni alla presenza di Dio in 1 Re 22:19–22. Dunque, anche dopo la caduta, Satana ha ancora accesso al Cielo.

In questa epoca, Satana e i suoi angeli hanno ancora accesso limitato al Cielo e si oppongono agli angeli di Dio (Daniele 10:10–14). Ma, nella battaglia descritta nell'Apocalisse 12, Satana e i suoi tirapiedi perderanno ogni accesso al Cielo (versetto 8) e verranno confinati in questo pianeta (versetto 9). Con la sua libertà limitata, Satana verrà "con grande ira, sapendo di aver poco tempo" (versetto 12).

Quando all'accusatore antico sarà per sempre impedito di calunniare l'Eletto, ci sarà grande gioia in Cielo. Tuttavia, gli abitanti della Terra soffriranno terribilmente dopo questo evento, a causa della rabbia di Satana e dei giudizi rimanenti di Dio sulla Terra.

La battaglia tra Michele e Satana sarà cruciale. Quando gli angeli santi di Dio sconfiggeranno le orde demoniache, una voce alta in Cielo dirà: "Ora è giunta la salvezza, la potenza e il regno del nostro Dio e la potestà del suo Cristo" (Apocalisse 12:10). I santi di Dio condivideranno questa vittoria allo stesso modo: "Ma essi l'hanno vinto per mezzo del sangue dell'Agnello e per mezzo della parola della loro testimonianza" (versetto 11).

English


Torna alla home page italiana

La guerra in Cielo dell'Apocalisse 12 descrive la caduta originale di Satana o una battaglia angelica della fine dei tempi? Quando avverrà la guerra in Cielo?