Cosa dice la Bibbia della gravidanza?


Domanda: "Cosa dice la Bibbia della gravidanza?"

Risposta:
La gravidanza inizia nel momento in cui la cellula spermatica maschile fertilizza un uovo femminile nel corpo di una donna. In quel momento si forma un embrione. Entro pochi giorni, quell'embrione si innesta nell'utero e inizia a crescere e svilupparsi. Per gli esseri umani, la durata della gravidanza è in media 280 giorni o 36 settimane. Poiché la razza umana viene propagata attraverso le gravidanze, in accordo con la benedizione e il comando di Dio nel Libro della Genesi, dovremmo aspettarci che la Bibbia abbia qualcosa da dire sulla gravidanza – ed effettivamente lo fa.

La prima gravidanza umana riportata avvenne quando Eva concepì e diede alla luce Caino (Genesi 4:1). Molte gravidanze si sono susseguite mentre l'umanità cresceva sulla terra, ma la Bibbia non ci fornisce dettagli di quelle gravidanze fino al racconto di Abram (Abramo) e Sarai (Sara) in Genesi 11:30: "Sarai era sterile; non aveva figli.". Dio mette in risalto la sterilità di Sarai, così come la loro vecchiaia (Genesi 18:11), per dimostrare che stava per fare qualcosa di speciale. Dio diede ad Abramo e Sara un figlio, Isacco, che fu veramente un miracolo.

Ciò che apprendiamo dalle Scritture sulla gravidanza è che Dio è l'Autore della vita. È intimamente coinvolto nel concepimento e nello sviluppo di ogni essere umano. Il Salmo 139:13-16 parla del Suo diretto coinvolgimento: "Sí, tu hai formato le mie interiora, tu mi hai intessuto nel grembo di mia madre. Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo; le tue opere, sono meravigliose, e io lo so molto bene. Le mie ossa non ti erano nascoste quando fui formato in segreto e intessuto nelle profondità della terra. I tuoi occhi videro la massa informe del mio corpo, e nel tuo libro erano già scritti tutti i giorni che erano stati fissati per me anche se nessuno di essi esisteva ancora".

Questo passaggio non lascia dubbi sul fatto che Dio sia il progettista di ogni bambino. Dio parla per se stesso in Isaia 44:24: "Cosí dice l'Eterno, il tuo Redentore, colui che ti ha formato fin dal seno materno: «Io sono l'Eterno che ho fatto tutte le cose, che da solo ho spiegato i cieli e ho distesa la terra; chi era con me?".

La Bibbia fornisce alcuni esempi specifici che dimostrano la prescienza di Dio nel creare certe persone per scopi ben definiti. In Geremia 1:5 Dio dice, "Prima che io ti formassi nel grembo di tua madre, ti ho conosciuto; prima che tu uscissi dal suo grembo, ti ho consacrato e ti ho stabilito profeta delle nazioni". Isaia 49:1 rivela che Dio può chiamare i bambini non nati al suo servizio, durante la gravidanza. Vediamo accadere questo ancor prima della gravidanza di Elisabetta, prima che Giovanni il Battista fosse concepito (Luca 1:13-17).

La gravidanza è il modo di Dio di portare nuovi esseri umani nel mondo. Ogni persona porta l'immagine di Dio (Genesi1:27). Perché Dio è autore della vita e poiché la gravidanza di una donna rappresenta una sacra collaborazione con Dio, una donna non ha "diritto" di porre fine a ciò che Dio ha iniziato. L'aborto è la fine violenta di una vita umana creata da Dio. È l'omicidio di un innocente che porta un'immagine. Tali atti sono un oltraggio al Signore. Dio condannò fermamente la pratica pagana di offrire i bambini agli idoli (Geremia 32:35; Levitico 20:2; Deuteronomio 12:31), e giudicò le nazioni che facevano tali cose. Dio considera la gravidanza il Suo laboratorio e una donna lo onora quando collabora con Lui nel fornire sicurezza e nutrimento per la vita dentro di lei.

English


Torna alla home page italiana

Cosa dice la Bibbia della gravidanza?