Cosa accadde nel Giardino di Getsemani?


Domanda: "Cosa accadde nel Giardino di Getsemani?"

Risposta:
Il giardino di Getsemani, un luogo che letteralmente significa "frantoio", è situato su un pendio del Monte degli Olivi, esattamente tra la Valle del Cedron e la città di Gerusalemme. Un giardino di antichi ulivi rimane lì ancora oggi. Gesù si recò frequentemente a Getsemani per pregare con i Suoi discepoli (Giovanni 18:2). Gli eventi più famosi di Getsemani avvennero durante la notte precedente alla Sua crocifissione, quando Gesù venne tradito. Ognuno degli scrittori del Vangelo descrive gli eventi di quella notte con piccole variazioni, dunque leggere i quattro resoconti (Matteo 26:36-56; Marco 14:32-52; Luca 22:39-53; Giovanni 18:1-11) ci darà un'immagine accurata di quella notte importante.

Al calare della sera, dopo che Gesù e i Suoi discepoli celebrarono la Pasqua ebraica, si recarono al giardino. Ad un certo punto, Gesù prese in disparte tre di loro, Pietro, Giacomo e Giovanni, e li condusse in un luogo separato dagli altri. Lì Gesù chiese loro di fare la guardia insieme a Lui e di pregare di non cadere in tentazione (Matteo 26:41), ma essi si addormentarono. Per due volte, Gesù dovette svegliarli e ricordargli di pregare di non cadere in tentazione. Ciò era particolarmente significativo, perché Pietro in realtà cadde in tentazione più tardi quella stessa notte, quando per tre volte rinnegò Gesù. Gesù si allontanò un po' dai tre uomini per pregare, e per due volte chiese a Suo Padre di rimuovere la coppa d'ira che stava per bere, ma ogni volta si sottomise alla Sua volontà. Egli era "profondamente triste, fino alla morte" (Matteo 26:38), ma Dio mandò un angelo dal Cielo per darGli forza (Luca 22:43).

Dopo di ciò, Giuda Iscariota, il traditore, giunse con una "moltitudine" di soldati, sommi sacerdoti, Farisei e servi, per arrestare Gesù. Giuda identificò Gesù dandoGli un bacio, il segnale prestabilito. Cercando di proteggerLo, Pietro prese una spada ed attaccò un uomo di nome Malco, servo del sommo sacerdote, tagliandogli l'orecchio. Gesù sgridò Pietro e riattaccò miracolosamente l'orecchio dell'uomo. È sorprendente notare che il fatto di vedere con i propri occhi questo straordinario miracolo di guarigione non ebbe alcun effetto sulla moltitudine. Né tantomeno la folla fu scossa dalla Sua meravigliosa dimostrazione di potere, descritta in Giovanni 18:5-6, in cui per via della maestà del Suo aspetto, o del potere delle Sue parole, o di entrambe le cose, gli uomini indietreggiarono e caddero a terra come morti. Nonostante ciò, Lo arrestarono e Lo condussero da Ponzio Pilato, mentre i discepoli si disperdevano, temendo per le loro vite.

Gli eventi che ebbero luogo nel Giardino di Getsemani hanno risuonato nei secoli. La passione che Gesù mostrò in quella notte importante, è stata rappresentata nella musica, nei libri e nei film per secoli. Dal XVI secolo, quando Bach scrisse due magnifici oratori musicali basati sui resoconti del Vangelo di Matteo e Giovanni, fino al giorno d'oggi, con il film La Passione di Cristo, la storia di questa notte straordinaria è stata raccontata più e più volte. Persino la nostra lingua è stata influenzata da questi eventi, dandoci modi di dire come "chi di spada ferisce, di spada perisce" (Matteo 26:52); "lo spirito è forte, ma la carne è debole" (Marco 14:38); e "sudare sangue" (Luca 22:44). Naturalmente, l'impatto più importante di quella notte fu il fatto che il nostro Salvatore fosse disposto a morire sulla croce al posto nostro, per pagare il salario dei nostri peccati. Dio "ha fatto essere peccato per noi colui che non ha conosciuto peccato, affinché noi potessimo diventare giustizia di Dio in lui" (2 Corinzi 5:21). Questo è il Vangelo di Gesù Cristo.

English


Torna alla home page italiana

Cosa accadde nel Giardino di Getsemani?