Perché Dio comandò il genocidio dei cananei, includendo le donne e i bambini?


Domanda: "Perché Dio comandò il genocidio dei cananei, includendo le donne e i bambini?"

Risposta:
In 1 Samuele 15:2-3, Dio comandò a Saul e agli israeliti: "Così parla il Signore degli eserciti: "Io ricordo ciò che Amalec fece a Israele quando gli si oppose nel viaggio mentre saliva dall'Egitto. Ora va', sconfiggi Amalec, vota allo sterminio tutto ciò che gli appartiene; non lo risparmiare, ma uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini" (NR2006). Quando stavano invadendo la terra promessa, Dio ordinò agli israeliti qualcosa di simile (Deuteronomio 2:34; 3:6; 20:16-18). Perché Dio avrebbe portato gli israeliti a sterminare un intero gruppo di persone, incluse le donne e i bambini?

Si tratta di una problematica complessa. Non comprendiamo pienamente il motivo per cui Dio avrebbe comandato una cosa simile, ma abbiamo fiducia nel fatto che Dio sia giusto e riconosciamo che siamo incapaci di comprendere del tutto un Dio sovrano, infinito ed eterno. Quando prendiamo in considerazione problematiche difficili come questa, dobbiamo ricordare che le vie di Dio sono più alte delle nostre vie e i Suoi pensieri sono più alti dei nostri pensieri (Isaia 55:9; Romani 11:33-36). Dobbiamo essere disposti a credere in Dio ed avere fede in Lui persino quando non capiamo le Sue vie.

A differenza nostra, Dio conosce il futuro. Dio conosceva le conseguenze che si sarebbero presentate se Israele non avesse completamente sradicato gli amalechiti. Se Israele non avesse portato a compimento gli ordini di Dio, gli amalechiti sarebbero ritornati in futuro, causando problemi agli israeliti. Saul sostenne di aver ucciso tutti eccetto il re amalechita Agag (1 Samuele 15:20). Ovviamente, Saul stava mentendo: appena un paio di secoli dopo, c'era un numero sufficiente di amalechiti per catturare David e le famiglie dei suoi uomini (1 Samuele 30:1-2). Dopo che David e i suoi uomini attaccarono gli amalechiti e salvarono le loro famiglie, 400 amalechiti fuggirono. Se Saul avesse obbedito all'incarico di Dio, questo non sarebbe mai accaduto. Diverse centinaia di anni dopo, un discendente di Agag, Haman, provò a sterminare l'intero popolo ebraico (si faccia riferimento al libro di Ester). Di conseguenza, l'obbedienza parziale di Saul per poco non causò la distruzione di Israele. Dio sapeva che ciò sarebbe accaduto e, in previsione di ciò, ordinò lo sterminio degli amalechiti.

Riguardo i cananei, Dio comandò: "Ma delle città di questi popoli che l'Eterno, il tuo DIO, ti dà in eredità, non lascerai niente che respiri in vita; ma li voterai a completo sterminio, e cioè: gli Hittei, gli Amorei, i Cananei, i Perezei, gli Hivvei e i Gebusei, come l'Eterno, il tuo DIO, ti ha comandato, affinché essi non vi insegnino a imitare tutte le abominazioni che fanno per i loro dèi, e voi non pecchiate contro l'Eterno, il vostro DIO." (Deuteronomio 20:16-18). Gli israeliti fallirono anche in quella missione, ed avvenne esattamente quello che Dio aveva predetto (Giudici 2:1-3; 1 Re 11:5; 14:24; 2 Re 16:3-4). Dio non ordinò lo sterminio di quei popoli per crudeltà, bensì per impedire un male maggiore nel futuro.

Probabilmente, la parte più difficile da capire in questi ordini divini è il fatto che Dio ordinò la morte anche di bambini e neonati. Perché Dio ordinò la morte di bambini innocenti? (1) I bambini non sono innocenti (Salmo 51:5; 58:3). (2) Quei bambini sarebbero stati allevati da adoratori di religioni e pratiche malvagie. (3) Terminando le loro vite in tenera età, Dio gli permise di entrare in Cielo. Crediamo fortemente che tutti i bambini, alla loro morte, vengano accettati in Cielo per grazia e misericordia di Dio (2 Samuele 12:22-23; Marco 10:14-15; Matteo 18:2-4).

Ripetiamo: questa risposta non affronta completamente tutte le problematiche. Dovremmo focalizzare la nostra attenzione sull'avere fede in Dio anche quando non comprendiamo le Sue vie. Dobbiamo altresì ricordare che Dio guarda alle cose da una prospettiva eterna e che le Sue vie sono più alte delle nostre. Dio è giusto, retto, santo, amorevole, misericordioso e pieno di grazia. Il modo in cui i Suoi attributi operano insieme può essere per noi un mistero, ma ciò non Gli preclude di essere Chi la Bibbia proclama che sia.

English


Torna alla home page italiana

Perché Dio comandò il genocidio dei cananei, includendo le donne e i bambini?