Cosa dice la Bibbia sul flirtare?


Domanda: "Cosa dice la Bibbia sul flirtare?"

Risposta:
La Bibbia non ci dice, in particolar modo, se flirtare sia sbagliato o meno, ma presenta alcuni principi che possiamo applicare. Prima di tutto, dobbiamo definire cosa significhi flirtare. Secondo il dizionario Merriam-Webster, flirtare significa "a) amoreggiare senza avere intenzioni serie o b) mostrare interesse superficiale o casuale." È sinonimo della parola sciocchezza, qualcosa di poco valore. L'aspetto successivo da esaminare è cosa vogliano davvero ottenere le persone quando flirtano. Provano ad attirare l'attenzione degli altri, che sia positiva o negativa? Tentano di mostrare interesse o attrazione sessuale? Lo vedono come "divertimento innocente", anche se loro o l'altra persona sono impegnati con qualcun altro, persino sposati?

Avere del contatto casuale con qualcuno, mentre si fanno allusioni intenzionali di natura sessuale, può essere pericoloso, spiritualmente parlando. Anche se la maggior parte delle persone crede che, finché non accade nulla di fisico, ciò che succede nelle nostre menti sia irrilevante, la Bibbia ci dice l'opposto. "Ma io vi dico che chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore" (Matteo 5:28). Giacomo dice "Ciascuno invece è tentato quando è trascinato e adescato dalla propria concupiscenza. Poi quando la concupiscenza ha concepito, partorisce il peccato e il peccato, quando è consumato, genera la morte" (Giacomo 1:14–15). Le nostre vite di pensiero importano a Dio, ed anche i pensieri, alla fine, influenzano il nostro comportamento.

Il peccato ha inizio nelle nostre menti e poi passa nei nostri cuori. Matteo 12:35 ci dice che "L'uomo buono dal buon tesoro del cuore trae cose buone; ma l'uomo malvagio dal suo malvagio tesoro trae cose malvagie." È un dato di fatto che, qualsiasi cosa della quale ci circondiamo, qualunque cosa assecondiamo, e qualunque cosa riempia le nostre menti è ciò che diventiamo. Ecco perché la Lettera ai Filippesi 4:8 dice: "tutte le cose che sono veraci, tutte le cose che sono oneste, tutte le cose che sono giuste, tutte le cose che sono pure, tutte le cose che sono amabili, tutte le cose che sono di buona fama, se vi è qualche virtú e se vi è qualche lode, pensate a queste cose."

Nonostante flirtare sia quasi sempre descritta come un'azione "innocua," raramente, o forse mai, lo è. Flirtare potrebbe attirare dell'attenzione che ci fa piacere, ma l'interesse mostrato a quella persona è quasi esclusivamente sessuale, e probabilmente mancherà di rispetto a lui o a lei. Flirtare può anche danneggiare la reputazione di una persona, e di conseguenza le amicizie presenti e future e le relazioni romantiche. Flirtare potrebbe essere divertente in quel momento, ma crea un falso senso di intimità che lascia una persona vuota, quando non c'è una vera relazione al di là del flirt.

Un'altra considerazione da fare è per la persona con la quale stiamo flirtando. È possibile che un uomo o una donna con il quale o la quale stiamo flirtando abbia lottato contro pensieri lussuriosi. Quando una persona del sesso opposto gli/le si avvicina, lo/la tocca o mostra il suo corpo, renderà la lotta ancora più difficile. La Bibbia ci ammonisce severamente contro l'indurre gli altri al peccato (Matteo 18:7). Dovremmo fare il possibile per condurre la gente al Regno di Dio, e non fare mai nulla che potrebbe far incespicare una persona nel suo cammino cristiano (Romani 14:21).

La Bibbia ci dice che dobbiamo dare il buon esempio, mostrando agli altri l'amore di Cristo per via del nostro comportamento (Efesini 5:1-2). L'amore di Cristo è vero e profondo. È puro, ed inteso per il beneficio degli altri. Piuttosto che flirtare, dobbiamo amare gli altri con un amore devoto. La Prima Lettera ai Corinzi 10:31 ci ricorda: "Sia dunque che mangiate, sia che beviate, sia che facciate alcun'altra cosa, fate tutte le cose alla gloria di Dio."

English


Torna alla home page italiana

Cosa dice la Bibbia sul flirtare?