Come possiamo riconoscere i falsi miracoli?


Domanda: "Come possiamo riconoscere i falsi miracoli?"

Risposta:
In Matteo 24:24, Gesù ci avverte: "Perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e miracoli tanto da sedurre, se fosse possibile anche gli eletti." Similmente, la Seconda Lettera ai Tessalonicesi 2:9 dice: "La venuta di quell'empio avverrà per l'azione di Satana, accompagnata da ogni sorta di portenti, di segni e di prodigi bugiardi."

Quando Dio mandò Mosè a liberare gli israeliti dalla schiavitù in Egitto, Egli compì per mezzo di lui dei segni miracolosi, per provare che fosse davvero il Suo messaggero. Tuttavia, Esodo 7:22 afferma: "Ma i maghi d'Egitto fecero la stessa cosa con le loro arti occulte; e il cuore del Faraone si indurì ed egli non diede loro ascolto […]" (si veda anche Esodo 7:11 e 8:7). Dio in seguito dimostrò la Sua superiorità compiendo miracoli che i maghi, o per meglio dire i demoni che davano il potere ai maghi, non erano in grado di emulare (Esodo 8:18; 9:11). Ma rimane comunque il fatto che i maghi del Faraone fossero in grado di compiere miracoli. Dunque, se i miracoli possono provenire da Dio o anche dal mondo demoniaco, come possiamo distinguerli?

La Bibbia non ci dà delle istruzioni specifiche su come riconoscere i falsi miracoli. La Bibbia, tuttavia, contiene istruzioni specifiche su come riconoscere i falsi messaggeri. "Voi li riconoscerete dai loro frutti" (Matteo 7:16, 20). 1 Giovanni 4:2-6 aggiunge: "Da questo potete conoscere lo Spirito di Dio: ogni spirito che riconosce che Gesú Cristo è venuto nella carne, è da Dio. E ogni spirito che non riconosce che Gesú Cristo è venuto nella carne, non è da Dio; e questo è lo spirito dell'Anticristo che, come avete udito, deve venire; e ora è già nel mondo. Voi siete da Dio, figlioletti, e li avete vinti, perché colui che è in voi è piú grande di colui che è nel mondo. Essi sono dal mondo; per questo parlano di cose del mondo e il mondo li ascolta. Noi siamo da Dio; chi conosce Dio ci ascolta; chi non è da Dio non ci ascolta; da questo riconosciamo lo Spirito della verità e lo spirito dell'errore."

Questi due passaggi presentano due metodi per riconoscere un falso insegnante. Prima di tutto, esaminate i suoi frutti. Egli possiede l'atteggiamento da cristiano che qualifica un messaggero di Dio (1 Timoteo 3:1-13)? In secondo luogo, esaminate i suoi insegnamenti. Ciò che insegna concorda con la Parola di Dio (2 Timoteo 2:15; 3:16-17; 4:2; Ebrei 4:12)? Se l'insegnante fallisce uno di questi test, o entrambi, allora non è una persona devota a Dio. Non importa quanti miracoli siano presenti. Se una persona non cammina nella verità o non la insegna, possiamo ignorare i miracoli compiuti. I miracoli compiuti da un falso insegnante non provengono da Dio.

Nel Nuovo Testamento, i miracoli venivano compiuti quasi esclusivamente dagli apostoli e dai loro stretti collaboratori stretti. Essi servivano a convalidare il messaggio del Vangelo ed il ministero degli apostoli (Atti 2:43; 5:12; 2 Corinzi 12:12; Ebrei 2:4). Nonostante non dobbiamo mai dubitare dell'abilità di Dio di compiere miracoli, la loro funzione biblica dovrebbe renderci alquanto scettici riguardo le segnalazioni di miracoli nei tempi moderni. Nonostante non sia biblico dire che Dio non compie mai miracoli, la Bibbia dichiara che dobbiamo cercare la verità, non i miracoli (Matteo 12:39).

Se consideriamo che, nell'epoca in cui è stata scritta la Bibbia, i miracoli convalidavano il messaggero, è un interessante dilemma notare che oggi essi non facciano necessariamente lo stesso. La differenza è la Parola di Dio. Oggi abbiamo a disposizione il canone della Scrittura al completo, ed esso è una guida infallibile. Abbiamo una Parola più certa (2 Pietro 1:19), che possiamo usare per discernere se un messaggero ed un messaggio provengono da Dio. I miracoli possono essere falsi. Ecco perché Dio ci sprona a seguire la Sua Parola. I segni e i prodigi ci possono sviare. La Parola di Dio sarà sempre la luce che illumina il vero sentiero (Salmo 119:105).

English


Torna alla home page italiana

Come possiamo riconoscere i falsi miracoli?