Cos'è l'eutanasia?


Domanda: "Cos'è l'eutanasia?"

Risposta:
"Eutanasia" è "l'atto di mettere una persona o un animale a morte senza che soffra, o permetterle/permettergli di morire privandolo/a di servizi medici, di solito a causa di una malattia dolorosa ed incurabile."

La parola greca euthanasia si traduce con "morte buona," dando al termine una valenza rassicurante, soprattutto in situazioni mediche difficili. Quando una persona, specialmente un membro della famiglia o un caro amico, sta soffrendo per via di un dolore estremo, di una degenerazione mentale, o di un'altra condizione avversa, il nostro istinto è quello di aiutarlo/a in ogni modo possibile. A volte, nel dottore o nel paziente, questo desiderio di alleviare il dolore può diventare tanto forte da superare l'istinto più profondo di conservare la vita e sopravvivere.

Questa battaglia tra il desiderio di terminare la sofferenza ed il desiderio di sopravvivere non è nuova nell'umanità. Anzi, una delle prime storie della Bibbia parla del desiderio di Giobbe di morire, di fronte alla sua sofferenza. Giobbe si lamenta, chiedendo a Dio persino di ucciderlo, piuttosto che permettere al suo dolore emotivo, fisico, e spirituale di continuare (Giobbe 6:8-11). In particolare, Giobbe dichiara: "Cosí l'anima mia preferisce soffoca e morire piuttosto che questa vita. Mi disfaccio; non vivrò per sempre lasciami stare, i giorni miei non sono che un soffio" (Giobbe 7:15-16).

La Bibbia concorda con le emozioni di Giobbe? Certamente riconosce che questi sentimenti esistono. Altri personaggi nella Scrittura hanno, in un momento di disperazione, chiesto che Dio mettesse fine alla loro vita, inclusi Elia (1 Re 19:4) e Saul (1 Cronache 10:4). La Scrittura riconosce che l'emozione e persino la logica possano sostenere l'idea della "eutanasia." Tuttavia, non viviamo per emozione o logica bensì per fede (Romani 1:17). Dio ha dei disegni ed una comprensione che non potremo mai afferrare del tutto. Egli è il Datore e il Sostenitore della vita (Neemia 9:6), e non abbiamo il diritto di usurpare la Sua autorità. Quasi alla fine della storia di Giobbe, il suo amico Elihu lo avverte: "Bada di non volgerti all'iniquità, perché tu hai preferito questa afflizione" (Giobbe 36:21). Non spetta a noi decidere il momento o il modo in cui morire. L'eutanasia è un peccato contro il disegno ed il potere di Dio.

Dietrich Bonhoeffer fu un teologo tedesco che aveva sperimentato personalmente la sofferenza. Fu imprigionato ed alla fine giustiziato dal Terzo Reich, durante la Seconda Guerra Mondiale. Mentre si trovava in prigione, scrisse nel suo Ethics, pubblicato postumo: "Il diritto di porre fine ad una vita è riservato a Dio, perché solo Dio conosce l'obiettivo verso il quale essa è diretta. Dio desidera essere il solo a giustificare o respingere una vita."

English


Torna alla home page italiana

Cos'è l'eutanasia?