Cosa significa insegnare la condotta ad un figlio?


Domanda: "Cosa significa insegnare la condotta ad un figlio?"

Risposta:
Il consiglio di Salomone ai genitori è "Ammaestra il fanciullo sulla via da seguire; ed egli non se ne allontanerà neppure quando sarà vecchio" (Proverbi 22:6). Crescere ed educare un figlio nel contesto di questo proverbio significa iniziare dalla Bibbia, poiché "Ogni Scrittura è ispirata da Dio e utile a insegnare, a riprendere, a correggere, a educare alla giustizia …" (2 Timoteo 3:16). Insegnare ai figli le verità della Scrittura li renderà saggi per la salvezza (2 Timoteo 3:15); equipaggiateli completamente per fare buone opere (2 Timoteo 3:17); preparateli a dare risposte a chi chiederà loro la ragione della loro speranza (1 Pietro 3:15); e preparateli a resistere all'assalto delle culture intente ad indottrinare i giovani con valori secolari.

La Bibbia ci dice che i figli sono un dono di Dio (Salmo 127:3). Sembrerebbe certamente appropriato, quindi, dare ascolto al saggio consiglio di Salomone di educarli in modo consono. Di fatto, il valore che Dio ha attribuito all'educare i nostri figli alla verità è chiaramente espresso da Mosè che sottolineava al suo popolo l'importanza di insegnare ai loro figli del Signore e dei Suoi comandamenti e delle Sue leggi: "Li inculcherai ai tuoi figli, ne parlerai quando te ne starai seduto in casa tua, quando sarai per via, quando ti coricherai e quando ti alzerai. Te li legherai alla mano come un segno, te li metterai sulla fronte in mezzo agli occhi e li scriverai sugli stipiti della tua casa e sulle porte della tua città." (Deuteronomio 6:7-9). L'accuratezza di Mosè sottolinea la sua profonda preoccupazione che le generazioni successive mantengano l'obbedienza alle leggi di Dio affinché sia assicurato loro lo stare "al sicuro nel paese" (Levitico 25:18), affinché il suo popolo "sia felice" (Deuteronomio 12:28) e che Egli li benedica nel paese (Deuteronomio 30:16).

Chiaramente la Scrittura insegna che educare i figli alla conoscenza e all'obbedienza a Dio è la base per piacerGli e vivere vittoriosamente nella Sua grazia. La conoscenza di Dio e delle Sue verità inizia con la comprensione da parte del bambino del peccato e del suo bisogno di un Salvatore. Anche i bambini molto piccoli capiscono che non sono perfetti e possono cogliere in tenera età il bisogno del perdono. I genitori amorevoli modellano un Dio amorevole che non solo perdona, ma fornisce il perfetto sacrificio per il peccato in Gesù Cristo. Educare i figli alla condotta che devono avere significa, prima di tutto, indirizzarli verso il Salvatore.

La disciplina è parte integrante della crescita di figli devoti, poiché sappiamo che "il SIGNORE riprende colui che egli ama" (Proverbi 3:12). Pertanto, non dobbiamo prendere alla leggera la disciplina né scoraggiarci perché il Signore "punisce tutti coloro che riconosce come figli" (Ebrei 12:5-6). E noi sappiamo che Dio ci disciplina per il nostro bene, affinché siamo partecipi della Sua santità (Ebrei 12:10). Allo stesso modo, quando discipliniamo i nostri figli, essi ricevono Sapienza (Proverbi 29:15) e ci procurano conforto (Proverbi 29:17) e rispetto (Ebrei 12:9). Infatti, anche in giovane età, i figli sono in grado di discernere che la disciplina è radicata nell'amore. Questo è il motivo per cui i bambini che crescono nelle case senza disciplina spesso si sentono non amati e hanno maggiori probabilità di disobbedire all'autorità man mano che invecchiano. Ricorda che la disciplina applicata dovrebbe essere commisurata al reato. La disciplina fisica, come la sculacciata (giustamente motivata), è condonata dalla Bibbia (Proverbi 13:24; 22:15; 23:13-14). Infatti la disciplina, sebbene possa sembrare spiacevole quando è fatta rispettare, produrrà "un frutto di pace e di giustizia in coloro che sono stati addestrati per mezzo di essa" (Ebrei 12:11).

I genitori devono avere lo stesso zelo nell'insegnare ai loro figli quello che ha fatto Mosè. Ai genitori è stato concesso il privilegio di essere amministratori della vita dei loro figli per un tempo molto breve, ma l'insegnamento e l'addestramento che forniscono è eterno. Secondo i principi dei Proverbi, un bambino che è diligentemente educato alla "condotta che deve avere" probabilmente resterà fedele a quella via in questa vita e raccoglierà i suoi frutti nella prossima.

English


Torna alla home page italiana

Cosa significa insegnare la condotta ad un figlio?