Cosa dice la Bibbia su come gestire il denaro in una relazione matrimoniale?


Domanda: "Cosa dice la Bibbia su come gestire il denaro in una relazione matrimoniale?"

Risposta:
La Bibbia non affronta nel dettaglio la questione della gestione delle finanze in un matrimonio, ma i principi che riguardano le dinamiche relazionali tra il marito e la moglie sono connessi a tutti gli aspetti del matrimonio. In altre parole, i principi stabiliti dal Signore nella Lettera agli Efesini 5:22-33 e ai Colossesi 3:18-19 parlano di tutte le sfaccettature del rapporto tra il marito e la moglie. Ciò significa che l'equilibrio spirituale della relazione matrimoniale, in tutti i suoi aspetti, viene direttamente influenzato dalla relazione personale del singolo coniuge con Dio. In ogni relazione, esiste sia la benedizione per associazione che la sofferenza per associazione, e questi principi vengono influenzati dalla scelta di ogni coniuge di camminare in obbedienza al Signore.

Entrambi i coniugi portano alla loro unione punti forti e deboli. Plasmare queste caratteristiche individuali in una relazione che funzioni è una questione di comprensione dell'ordine di Dio e del dono della grazia. Le decisioni finanziarie che influenzano il successo della famiglia sono una responsabilità condivisa. Qualunque sia la fonte per mezzo della quale Dio provvede, che sia il risultato del lavoro del marito o di quello della moglie, o entrambi, i beni accumulati sono responsabilità di entrambi i partner, che operano insieme come un team. Il principio fondamentale riguardo le decisioni finanziarie è di fare "tutte le cose alla gloria di Dio" (1 Corinzi 10:31; Romani 14:8; Colossesi 3:23-24).

Nel matrimonio in Cristo tra due persone, è tuttavia sottintesa la consapevolezza che il marito è l'autorità definitiva. Egli è responsabile verso Dio nel condurre e guidare la sua famiglia, mentre la responsabilità di sua moglie è quella di sottomettersi a lui ed essere la sua aiutante. Nell'ambito delle finanze, questo potrebbe significare che il marito abbia il controllo del libretto degli assegni, paghi tutte le bollette e si occupi dei risparmi e degli investimenti della famiglia, così come delle donazioni, mentre allo stesso tempo consulta sua moglie e ascolta i suoi suggerimenti riguardo decisioni finanziarie. Potrebbe anche significare, allo stesso modo, che egli deleghi questa funzione alla moglie, specialmente se a lei piace, o è più capace nei meandri del mondo finanziario, e che sia lei ad occuparsi della situazione finanziaria degli "affari di famiglia." Ad ogni modo, il marito ha ancora la responsabilità di supervisionare il processo. Alla fine, una coppia che lavora insieme nell'aspetto finanziario della famiglia, avrà in genere una buona comunicazione e rispetto reciproco.

Infine, ci vengono dati ulteriori principi riguardo il denaro nel matrimonio, come in Luca 6:38, nel quale si afferma che più diamo liberamente, maggiore sarà la benedizione che ne ricaviamo. Ciò significa che esiste una correlazione tra il dare come facciamo al Signore e la benedizione che riceviamo, sia spirituale che finanziaria. Non possiamo superare Dio nel dare. Più siamo fedeli nel restituire al Signore, più scopriamo che i nostri risparmi vengono moltiplicati e, in effetti, sono più che sufficienti, persino abbondanti.

English


Torna alla home page italiana

Cosa dice la Bibbia su come gestire il denaro in una relazione matrimoniale?