Cos'è il deismo? In cosa credono i deisti?


Domanda: "Cos'è il deismo? In cosa credono i deisti?"

Risposta:
Il deismo è essenzialmente la visione che Dio esiste, ma non è direttamente coinvolto nel mondo. Il deismo rappresenta Dio come il grande "orologiaio," il Quale avrebbe creato l'orologio, l'avrebbe caricato ed infine l'avrebbe lasciato andare avanti da solo. Un deista crede che Dio esista ed abbia creato il mondo, ma che non interferisca con la Sua Creazione. I deisti negano la Trinità, l'ispirazione della Bibbia, la divinità di Cristo, i miracoli, ed ogni atto sovrannaturale di redenzione o salvezza. Il deismo rappresenta Dio come indifferente ed estraneo. Thomas Jefferson fu un famoso deista, e si riferiva spesso nei suoi scritti alla "Provvidenza."

Il deismo non è certamente biblico. La Bibbia è piena di resoconti miracolosi. Anzi, la Bibbia è, nella sua interezza, un resoconto di Dio che interferisce nella Sua Creazione. Daniele 4:34-35 riporta: "[…] il cui dominio è un dominio eterno e il cui regno dura di generazione in generazione. Tutti gli abitanti della terra davanti a lui sono considerati come un nulla egli agisce come vuole con l'esercito del cielo e con gli abitanti della terra. Nessuno può fermare la sua mano o dirgli "Che cosa fai?"." Il mondo, la storia e l'umanità sono "argilla" nelle mani di Dio. Egli li forma e li plasma come meglio crede (Romani 9:19-21). L'atto conclusivo di Dio che "interferisce" nella sua Creazione ebbe luogo quando Egli prese forma umana nella Persona di Gesù Cristo (Giovanni 1:1,14; 10:30). Gesù Cristo, Dio incarnato, morì per redimere la Sua Creazione dal peccato che aveva portato su di sé (Romani 5:8; 2 Corinzi 5:21).

È facile capire in che modo il deismo potrebbe essere considerato una posizione "logica." Alcune cose sembrano indicare che Dio sia inattivo negli affari del mondo. Perché Dio permette che accadano cose brutte? Perché Dio permette che gli innocenti soffrano? Perché Dio permette agli uomini malvagi di raggiungere il potere? Un Dio inattivo sembrerebbe rispondere a questi dilemmi. Tuttavia, la Bibbia non presenta Dio come inattivo o indifferente. La Bibbia presenta Dio come sovrano, anche se incomprensibile nella Sua totalità. È impossibile capire pienamente Dio e le Sue vie. La Lettera ai Romani 11:33-34 ci ricorda: "O profondità di ricchezze, di sapienza e di conoscenza di Dio! Quanto imperscrutabili sono i suoi giudizi e inesplorabili le sue vie! «Chi infatti ha conosciuto la mente del Signore? O chi è stato suo consigliere?" In Isaia 55:9 Dio dichiara: "Come i cieli sono piú alti della terra, cosí le mie vie sono piú alte delle vostre vie e i miei pensieri piú alti dei vostri pensieri."

Il nostro fallimento nel comprendere Dio e le Sue vie non dovrebbe farci dubitare della Sua esistenza (ateismo ed agnosticismo) o del Suo coinvolgimento nel mondo (deismo). Dio esiste ed è molto attivo nel mondo. Tutto ciò che accade è soggetto alla Sua sovranità ed autorità. Anzi, Egli orchestra ogni cosa per realizzare il Suo piano divino e supremo. "Che annuncio la fine fin dal principio, e molto tempo prima le cose non ancora avvenute, che dico: "Il mio piano sussisterà e farò tutto ciò che mi piace", che chiamo dall'est un uccello da preda e da una terra lontana l'uomo che eseguirà il mio disegno. Sí, ho parlato e lo farò avvenire; ne ho formato il disegno e lo eseguirò" (Isaia 46:10-11). Il deismo non è sicuramente biblico. Una visione deistica di Dio è semplicemente un fallimento nel tentativo di spiegare l'inspiegabile.

English


Torna alla home page italiana

Cos'è il deismo? In cosa credono i deisti?