Qual è la visione cristiana dello yoga?


Domanda: "Qual è la visione cristiana dello yoga?"

Risposta:
Per molti cristiani nel mondo occidentale, che non conoscono la storia dietro di esso, lo yoga è semplicemente un tipo di esercizio fisico di rafforzamento e miglioramento della flessibilità dei muscoli. Tuttavia, la filosofia dietro lo yoga non si basa soltanto sul miglioramento fisico, ma su molto di più. Si tratta di una pratica antica derivata dall'India, considerata il sentiero della crescita e dell'illuminazione spirituale.

La parola yoga significa "unione" e il suo scopo è quello di unire il sé transitorio (temporaneo) di una persona con il Brahman infinito, il concetto indù di "Dio." Questo dio non è un essere letterale, bensì una sostanza spirituale impersonale, un tutt'uno con la natura ed il cosmo. Questa visione viene chiamata "panteismo," la credenza che tutto sia Dio e che la realtà consista solo dell'universo e della natura. Poiché tutto è Dio, la filosofia dello yoga non distingue tra l'uomo e Dio.

L'Hatha yoga è l'aspetto dello yoga che si concentra sul corpo fisico, per mezzo di posture speciali, tecniche di respirazione e concentrazione, o meditazione. È un mezzo per preparare il corpo agli esercizi spirituali, per ottenere l'illuminazione con meno ostacoli. La pratica dello yoga si basa sulla credenza che l'uomo e Dio siano un tutt'uno. È poco più che l'adorazione del sé, mascherata da spiritualità di alto livello.

La domanda è la seguente: è possibile per un cristiano isolare gli aspetti fisici dello yoga come un semplice metodo di esercizio, senza incorporare la spiritualità o la filosofia alla sua base? Lo yoga si è originato con una filosofia palesemente anti cristiana, e quella filosofia non è cambiata. Insegna alle persone a concentrarsi sul sé, anziché sull'unico vero Dio. Incoraggia i suoi partecipanti a cercare le risposte alle questioni difficili della vita con la loro propria coscienza, anziché nella Parola di Dio. Rende anche le persone suscettibili di inganno da parte del nemico di Dio, il quale cerca vittime da sviare (1 Pietro 5:8).

Tutto quello che facciamo, dovrebbe essere fatto per la gloria di Dio (1 Corinzi 10:31), e sarebbe saggio ascoltare le parole dell'apostolo Paolo: "Quanto al rimanente, fratelli, tutte le cose che sono veraci, tutte le cose che sono oneste, tutte le cose che sono giuste, tutte le cose che sono pure, tutte le cose che sono amabili, tutte le cose che sono di buona fama, se vi è qualche virtú e se vi è qualche lode, pensate a queste cose" (Filippesi 4:8). Un cristiano dovrebbe agire con cautela e pregare per ottenere il discernimento riguardo un eventuale coinvolgimento nello yoga.

English


Torna alla home page italiana

Qual è la visione cristiana dello yoga?