Un cristiano dovrebbe usare un sito per incontri per trovare uno sposo/una sposa?


Domanda: "Un cristiano dovrebbe usare un sito per incontri per trovare uno sposo/una sposa?"

Risposta:
La Bibbia non parla di siti per incontri. Anzi, non ci dice neanche come "frequentare", "corteggiare", o qualsiasi altro termine adoperiamo per indicare il processo per mezzo del quale conosciamo un potenziale partner. Ai tempi della Bibbia, frequentarsi non aveva il senso che ha oggi. A quei tempi, le famiglie aiutavano le ragazze e i ragazzi ad incontrarsi e a promettersi, e spesso sceglievano i partner dei loro figli. Oggi, nonostante in molte culture il coinvolgimento della famiglia sia ancora la norma, in molte altre i single devono trovarsi da soli i propri partner. Alcuni single non si preoccupano di cercare un coniuge, credendo che sarà Dio a condurre quella persona da loro, mentre altri sono sempre alla ricerca, temendo di lasciarselo/a sfuggire. Dovrebbe esserci un equilibrio, in quanto ricordiamo che Dio è perfettamente amorevole (Efesini 3:18; 1 Giovanni 3:16-18) e perfettamente sovrano in ogni situazione, desiderio e bisogno (Salmo 109:21; Romani 8:38-39). Dio usa le nostre scelte, altre persone e a volte persino la tecnologia moderna, per portare a compimento i matrimoni.

Prima che un single cristiano consideri uno dei metodi "più recenti" per trovare un coniuge, come ad esempio usare un sito per incontri tra cristiani, vale la pena pensare se ci stiamo abbandonando a un comportamento controproducente. È possibile che siamo troppo esigenti, che cerchiamo il principe azzurro o la principessa dei nostri sogni, e facendo ciò stiamo limitando le possibilità di quello che Dio sa che è meglio per noi, ma che noi non abbiamo ancora considerato? O forse non siamo abbastanza esigenti, e dimentichiamo che Dio incita tutti i Cristiani a sposarsi solo con altri fedeli (2 Corinzi 6:14)? O ancora, stiamo prendendo in considerazione come partner qualcuno che si trova in una grave situazione di peccato, e che potrebbe mettere il matrimonio in pericolo? Un uomo cristiano dovrebbe prendere il comando delle relazioni ed assicurarsi che la relazione glorifichi Dio in ogni cosa. Una donna cristiana dovrebbe lasciare che l'uomo prenda l'iniziativa come il leader che Dio ha inteso che sia. Ed infine, come credenti, dovremmo essere in grado di stare su due piedi, affidandoci alla consapevolezza che ci sentiremo realizzati nel Signore, piuttosto che pensare di essere completi solo sposandoci. Una volta che abbiamo risolto queste problematiche comuni, possiamo cominciare a cercare una donna, o rispondere alle attenzioni di un uomo, ponendoci come obiettivo il matrimonio.

Come per tutte le decisioni, dovremmo chiedere a Dio di dirigerci chiaramente. Può essere difficile incontrare uomini e donne cristiani e single, specialmente se la maggior parte dei nostri amici è già sposata. Potremmo dover incontrare altri cristiani in gruppi di persone single in Chiesa. Potremmo lavorare come volontari per una causa che ci sta a cuore, o unirci ad altri gruppi, assicurandoci di farlo perché ci fa piacere, non solo perché vogliamo incontrare quanti più potenziali partner possibili. Alcune persone preferiscono incontrare il/la futuro/a partner tramite gli amici, la famiglia o casualmente, da qualche parte del mondo, e molti scelgono questi metodi. Ma altri credono di essere limitati nella quantità di persone che incontrano a causa della loro professione, della popolazione della loro città o della natura delle loro attività. Per queste persone, sarebbe saggio considerare altri metodi. Alcuni dei mezzi moderni per trovare un/una partner includono siti Internet di incontri, servizi di incontri professionali, e appuntamenti lampo. Ognuno di essi ha i suoi pro e i suoi contro, e nessuno vale per tutti. Prima di cimentarci in uno di questi metodi, dovremmo chiedere a Dio in preghiera se Egli vuole che compiamo quel passo.

Al momento, i siti Internet di incontri sono l'alternativa più popolare per incontrare altri single. Ci sono diversi siti di incontri tra cristiani, o laici, che permettono agli utenti di limitare le loro ricerche a cristiani (Si noti che Got Questions Ministries non appoggia alcun sito Internet di incontri in particolare, che sia cristiano o laico).

Una delle trappole principali degli incontri via Internet è che non si può mai essere certi di chi sia onesto e di chi stia fingendo di essere una persona che in realtà non è. La conseguenza di un inganno può essere comica, o anche mortale. È un'ottima idea non rispondere mai ai messaggi di qualcuno che proviene da un altro Paese, a meno che non siate in grado di verificarne i trascorsi penali. Alcune di queste persone tentano di raggirare gli uomini e le donne che incontrano. State attenti ai dettagli personali che condividete online. È anche saggio incontrare la persona faccia a faccia, prima di diventare troppo intimi nella comunicazione per email. Quando la incontrate per la prima volta, fatelo in un luogo pubblico; non gli/le permettete mai di accompagnarvi in macchina o portarvi da qualche parte dove sarete soli. Una cosa intelligente da fare è organizzare un'uscita a quattro, cosicché un amico/un'amica sincero/a possa darvi la sua opinione al riguardo di questo completo estraneo (diciamocelo!). Prestate attenzione ai vostri istinti ed allontanatevi immediatamente se sentite di essere in pericolo. A parte gli avvertimenti, però, si noti che molti matrimoni cristiani felici si sono originati su siti Internet di incontri.

I servizi di incontri professionali in genere sono più sicuri di quelli via Internet, ma sono meno popolari, e dunque spesso non c'è molta scelta in termini di persone da incontrare. Possono anche essere più cari, di solito comportano procedure di registrazione più lunghe, e richiedono una verifica della fedina penale. Ma, se usati in modo sicuro e saggio, i servizi di incontri professionali possono potenzialmente portare ad un matrimonio cristiano di successo.

Gli appuntamenti lampo consistono in un gruppo di single che si incontra in una stanza piena di tavoli, e che si muove sistematicamente da un tavolo all'altro, a rotazione, parlando con i potenziali partner per pochi minuti alla volta. Alla fine della serata, si mostra un foglietto che indica la propria preferenza. Le coppie che hanno dimostrato un interesse reciproco riceveranno le informazioni telefoniche l'uno dell'altra. Ancora una volta, se viene utilizzato in modo sicuro e saggio, questo metodo potrebbe portare ad un matrimonio cristiano di successo.

In tutte le scelte che facciamo, tuttavia, è cruciale ricordare che è Dio, non noi, Colui il quale ci unisce ad un coniuge. Per quanto possa sembrare semplicistico, non dovremmo lavorare duramente per trovare un coniuge; dovremmo vivere le nostre vite con questo desiderio in secondo piano, e il nostro desiderio di conoscere Dio in primo piano, nei nostri cuori.

Cercate Dio ed Egli realizzerà (o cambierà) i vostri desideri (Salmo 103:5; Romani 12:2) nel Suo modo perfetto e nella Sua tempistica perfetta (Romani 5:6; Romani 8:26-27). Vorremmo che le cose andassero in altro modo? Leggete la storia di Isacco e Rebecca, e di come Dio li fece incontrare (Genesi 24). Era tutto pianificato e controllato sovranamente da Dio. Dio tiene ogni momento della nostra vita nelle Sue mani (Salmo 31:15), e non ci farà scivolare via tra le Sue dita gentili. Egli culla le nostre vite e i nostri cuori nelle Sue mani, e non dimenticherà i Suoi figliuoli. Se Dio ha deciso che vi sposerete, Egli porterà a compimento la Sua volontà, e sarà fedele nel guidarvi nel vostro ruolo e nella vostra ricerca. Nel frattempo, cercate Dio in ciò che ha in serbo per voi adesso. Dio ha uno scopo per ciascuno di noi, single o sposati, ed è una vergogna non vivere pienamente il Suo scopo nella stagione della vita in cui ci troviamo, concentrandoci troppo su altro.

English


Torna alla home page italiana

Un cristiano dovrebbe usare un sito per incontri per trovare uno sposo/una sposa?