Un cristiano dovrebbe essere patriottico?


Domanda: "Un cristiano dovrebbe essere patriottico?"

Risposta:
La risposta a questa domanda dipende dal significato della parola "patriottico." Come succede con molte altre parole, esistono svariate sfumature di significato, e persone diverse usano la parola in modi differenti. Per esempio, nella sua definizione basilare, essere patriottico significa semplicemente "amare il proprio Paese." Finché tale amore per il proprio Paese non supera quello che proviamo verso Dio, e finché viene mantenuto in una prospettiva ragionevole, non c'è niente di male in un cristiano patriottico. Tuttavia, un'altra definizione di "patriottico" implica che l'individuo dovrebbe mettere gli interessi della nazione al di sopra di quelli personali e di gruppo. Portato a questo estremo, il patriottismo può diventare una forma di idolatria, in particolare se l'amore di una persona per il proprio Paese è maggiore di quello per Dio e per il disegno divino di redimere le persone appartenenti a "tutte le nazioni, tribú, popoli e lingue" (Apocalisse 7:9).

Per quanto concerne la responsabilità di un cristiano verso il Governo, sappiamo dalla Lettera ai Romani 13:1-7 che dobbiamo sottometterci alle autorità di governo ed onorarle, anche quando non sono onorevoli, in quanto, alla fine, è Dio che ha conferito loro l'autorità su di noi. Dunque, come cristiani, abbiamo l'obbligo verso Dio di essere cittadini modello, soggetti alle autorità di governo, obbedendo alle leggi, pagando le tasse, ecc. Tuttavia, le nostre responsabilità sono innanzitutto, e soprattutto, di obbedienza verso Dio. Nelle nazioni in cui i singoli cittadini possono cambiare ed influenzare il governo votando o coinvolgendosi politicamente, rientrano tra le caratteristiche di un buon cittadino il fatto di votare e l'opportunità di avere qualsiasi influenza positiva possibile sul governo.

Nei Paesi in cui i cristiani non hanno voce in capitolo nelle decisioni dei loro leader, è più complicato essere patriottici. È molto difficile amare governi oppressivi. Tuttavia, come cristiani siamo ancora obbligati a pregare per i nostri leader (1 Timoteo 2:1-4). Dio onorerà la nostra obbedienza a questo comandamento e, nel Suo tempismo perfetto, giudicherà i leader che si distolgono da Lui.

Un cristiano dovrebbe essere patriottico? Sì, nei limiti del ragionevole. Nello stesso tempo, la fede, l'amore e l'obbedienza definitivi devono essere riservati solamente a Dio.

English


Torna alla home page italiana

Un cristiano dovrebbe essere patriottico?