Cos'è Dio?


Domanda: "Cos'è Dio?"

Risposta:
A. W. Tozer scrisse: "'Com'è Dio?' se con quella domanda intendiamo 'Com'è Dio in Se stesso?' non esiste risposta. Se vogliamo dire 'Cosa ha rivelato Dio di Se Stesso che la ragione riverente può comprendere?' esiste, credo, una risposta piena e soddisfacente."

Tozer ha ragione nel dire che non possiamo sapere cos'è Dio in Se Stesso. Il libro di Giobbe dichiara: "Puoi tu scandagliare le profondità di Dio? Puoi tu penetrare la perfezione dell'Onnipotente? Sono piú alte del cielo: che cosa puoi fare? Sono piú profonde dello Sheol: che cosa puoi sapere?" (Giobbe 11:7–8).

Tuttavia, possiamo chiedere: cosa ha rivelato Dio di Se Stesso nella Sua Parola e nella Creazione che "la ragione riverente" può afferrare?

Quando Mosè fu guidato da Dio a recarsi dal Faraone egiziano per esigere la liberazione degli israeliti, egli chiese a Dio: "Ecco, quando andrò dai figli d'Israele e dirò loro: "Il DIO dei vostri padri mi ha mandato da voi", se essi mi dicono "Qual' è il suo nome?", che risponderò loro?" (Esodo 3:13).

La risposta che Dio diede a Mosè fu semplice, eppure molto rivelatrice: "DIO disse a Mosè: «IO SONO COLUI CHE SONO». Poi disse: «Dirai così ai figli d'Israele: "L'IO SONO mi ha mandato da voi"»" (Esodo 3:14). Il testo in ebraico di Esodo 3:14 dice letteralmente, "Io essere colui che io essere."

Questo nome parla del fatto che Dio è pura esistenza, o quella che alcuni chiamano pura realtà. Pura realtà è Quello che è, privo della possibilità di non esistere. Mettendola in altre parole, molte cose possono avere esistenza (per esempio gli esseri umani, gli animali, le piante), ma solo una cosa può essere esistenza. Le altre cose hanno "essere" ma solo Dio è Essere.

Il fatto che solo Dio possa Essere, rivela almeno quattro verità sulla Sua natura: che tipo di essere è Dio.

Prima di tutto, solo Dio è un essere esistente in se stesso e la causa prima di tutto ciò che esiste. Giovanni 5:26 dice semplicemente: "[…] il Padre ha vita in se stesso […]" Paolo predicava: "e non è servito dalle mani di uomini come se avesse bisogno di qualcosa, essendo lui che dà a tutti la vita, il fiato e ogni cosa" (Atti 17:25).

In secondo luogo, Dio è un essere necessario. Un essere necessario è colui la cui non-esistenza è impossibile. Solo Dio è un essere necessario; tutti gli altri sono esseri contingenti, ovvero esseri che potrebbero non esistere. Tuttavia, se Dio non esistesse, tantomeno esisterebbe tutto il resto. Solo Lui è l'essere necessario dal quale proviene tutta l'esistenza, un fatto dichiarato da Giobbe: "Se Dio dovesse decidere in cuor suo di ritirare a sé il suo Spirito e il suo soffio, ogni carne perirebbe assieme, e l'uomo ritornerebbe in polvere" (Giobbe 34:14–15).

In terzo luogo, Dio è un essere personale. La parola personale in questo contesto non descrive la personalità (per esempio divertente, estroverso, ecc.); piuttosto, significa "che ha intento." Dio è un essere intenzionale che ha una volontà, crea e dirige gli eventi come Gli conviene. Il profeta Isaia scrisse: "Ricordate le cose passate di molto tempo fa, perché io sono Dio e non c'è alcun' altro; sono DIO e nessuno è simile a me, che annuncio la fine fin dal principio, e molto tempo prima le cose non ancora avvenute, che dico: "Il mio piano sussisterà e farò tutto ciò che mi piace"" (Isaia 46:9–10).

In quarto luogo, Dio è un essere trino. Questa verità è un mistero, eppure l'intera Scrittura ne parla. La Bibbia specifica chiaramente che c'è solo un Dio: "Ascolta, Israele: l'Eterno, il nostro DIO, l'Eterno è uno" (Deuteronomio 6:4). Ma essa dichiara anche che in Dio vi è una pluralità. Prima che Gesù salisse in cielo, Egli comandò ai Suoi discepoli: "Andate dunque, e fate discepoli di tutti i popoli, battezzandoli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo" (Matteo 28:19). Notate la parola "nome" al singolare in questo versetto; Egli non dice "nomi," che includerebbe tre dei. Esiste un solo nome, appartenente alle tre Persone che costituiscono la Divinità.

In diverse parti della Scrittura, si chiamano chiaramente Padre Dio, Gesù Dio e Spirito Santo Dio. Per esempio, il fatto che Gesù possegga esistenza in se stesso e sia la prima causa di tutto viene affermato nel primo versetto del Vangelo di Giovanni: "Tutte le cose sono state fatte per mezzo di lui (la Parola), e senza di lui nessuna delle cose fatte è stata fatta. In lui era la vita e la vita era la luce […]" (Giovanni 1:3–4). La Bibbia riferisce anche che Gesù è un essere necessario: "Egli è prima di ogni cosa e tutte le cose sussistono in lui" (Colossesi 1:17).

In quinto luogo, Dio è un essere amorevole. Così come molte cose possono esistere ma solo una può essere esistenza, le persone e le altre creature viventi possono possedere e provare l'amore, ma solo una può essere Amore. 1 Giovanni 4:8 fa la semplice dichiarazione ontologica: "Dio è amore."

Cos'è Dio? Dio è l'unico che può dire "Io sono colui che sono." Dio è pura esistenza, esiste in se stesso, ed è la fonte di tutto ciò che ha esistenza. Egli è l'unico essere necessario, è intenzionale/personale, e possiede sia unità che diversità.

Dio è anche amore. Egli vi invita a cercarLo e scoprire l'amore che ha per voi nella Sua Parola e nella vita di Suo Figlio Gesù Cristo, Colui che è morto per i vostri peccati e vi ha offerto un modo per vivere con Lui per l'eternità.

English


Torna alla home page italiana

Cos'è Dio?