Una coppia cristiana quando dovrebbe cercare una consulenza matrimoniale?


Domanda: "Una coppia cristiana quando dovrebbe cercare una consulenza matrimoniale?"

Risposta:
Qualsiasi coppia stia affrontando problemi matrimoniali dovrebbe chiedere assistenza il prima possibile. Ogni matrimonio include ostacoli e cambi di direzione che, se non vengono gestiti correttamente, possono creare voragini troppo ampie da superare. Spesso, che sia per orgoglio o per vergogna, una coppia non cerca aiuto in tempo per salvare il matrimonio. Aspetta finché non è stato inflitto tanto danno che il matrimonio è già terminato e il consulente non ha molto su cui lavorare. Proverbi 11:14 dice: "Senza una saggia guida il popolo cade, ma nel gran numero di consiglieri c'è salvezza."Quando affrontiamo battaglie troppo grandi da combattere da soli, le persone sagge cercano consiglieri saggi.

I problemi ricorrenti in un matrimonio sono come segnali stradali che avvertono di un pericolo incombente. Alcuni di questi segnali sono:
1. Incapacità di risolvere il conflitto in modo costruttivo.
2. Un partner domina la relazione tanto da non rispondere alle esigenze dell'altro.
3. Incapacità di trovare un compromesso.
4. Uno dei partner "risolve" i problemi al di fuori del matrimonio.
5. La comunicazione viene interrotta.
6. Confusione riguardo i ruoli degli sposi nella relazione matrimoniale.
7. Pornografia.
8. Inganno.
9. Disaccordo su come fare i genitori.
10. Dipendenza da qualcosa.

Quando una coppia riconosce uno qualsiasi di questi segnali di avvertimento, è saggio cercare il consiglio di persone religiose. Tuttavia, il consiglio che si proclama "cristiano" non si basa sempre sulla verità della Parola di Dio. Gli amici e la famiglia potrebbero avere buone intenzioni, ma potrebbero anche offrire soluzioni non scritturali, che confondono solamente, e rendono il problema ancora più grave. Si dovrebbe scegliere un consulente in base alla sua filosofia e aderenza alla Scrittura, come fondamento della salute emotiva. Molte storie d'orrore provengono da coloro che hanno cercato il consiglio delle persone di cui si fidavano, solo per scoprire "lupi in veste di pecore" (Matteo 7:15) che hanno giustificato il peccato e detto al coniuge ferito di "farsela passare."

Durante il colloquio iniziale, porre certe domande può eliminare alcuni di quei "lupi" prima che vengano sprecati tempo e denaro su di loro. Le coppie che cercano consulenti dovrebbero considerare i seguenti aspetti:

1. Il consulente, dove ha ricevuto la formazione o la licenza? È più probabile che riceviate una terapia basata sulla Bibbia, se il consulente si è formato tramite un programma di consulenza cristiano piuttosto che un'organizzazione o un'università secolare. Una licenza statale non vi assicura che riceverete una migliore consulenza. Un'eccellente consulenza scritturale si può trovare per mezzo di pastori locali, consiglieri laici e gruppi di sostegno.

2. Questo consulente ha esperienza con i particolari tipi di problemi coinvolti? Alcune domande chiave come "Qual è il suo approccio riguardo la dipendenza dalla pornografia?" vi aiuteranno a decidere se concordate o meno con la prospettiva di questo consulente.

3. Concordate con la filosofia o l'affiliazione religiosa di questo consulente? Ci sono sette e confessioni che portano lo stendardo di "cristiano" ma potrebbero essere troppo distanti dal sistema di credenze di una coppia, affinché essa tragga beneficio dalla consulenza. Scegliete un consulente appartenente al vostro stesso sistema religioso; ciò potrebbe rendere la consulenza più efficace.

Nessuno può promettervi un risultato perfetto, ma considerare queste domande potrebbe aiutarvi a restringere il campo. Dio è a favore del matrimonio; Egli odia il divorzio (Malachia 2:16). Il primo passo che una coppia dovrebbe fare è chiedere a Dio di guidarli verso il consulente giusto. Potrebbe essere necessario indagare un po', ma vale la pena trovare un consulente in grado di portare la saggezza di Dio in un matrimonio a rischio.

English


Torna alla home page italiana

Una coppia cristiana quando dovrebbe cercare una consulenza matrimoniale?