Se una coppia concepisce un bambino prima del matrimonio, i due devono sposarsi?



 

Domanda: "Se una coppia concepisce un bambino prima del matrimonio, i due devono sposarsi?"

Risposta:
Il sesso prima del matrimonio è diventato così comune nella nostra società, a tal punto che ormai ce lo aspettiamo, e molti cristiani praticanti non lo considerano neppure un peccato. La nostra cultura dà per scontato che le persone non possiedano l’autocontrollo necessario per astenersi dai rapporti sessuali fino al matrimonio, così l’idea stessa dell’astinenza è diventata irrealistica. Ad ogni modo, la Parola di Dio è immutabile e la Bibbia ci dice che il sesso al di fuori del matrimonio è immorale (Matteo 15:19; 1 Corinzi 6:9, 6:13, 7:2; 2 Corinzi 12:21; Galati 5:19; Efesini 5:3).

Ogni cristiano nato di nuovo che abbia riposto la propria fede e fiducia in Cristo non appartiene più a se stesso. 1 Corinzi 6:18-20 dice: “Fuggite la fornicazione. Qualunque altro peccato che l'uomo commetta è fuori del corpo, ma chi commette fornicazione pecca contro il suo proprio corpo. Non sapete che il vostro corpo è il tempio dello Spirito Santo che è in voi, il quale voi avete da Dio, e che voi non appartenete a voi stessi? Infatti siete stati comprati a caro prezzo, glorificate dunque Dio nel vostro corpo e nel vostro spirito, che appartengono a Dio.”

Non rispettare il progetto di Dio per il matrimonio, per la sessualità e per la famiglia comporta sempre questo genere di conseguenze spirituali o fisiche: il contristare lo Spirito Santo (Efesini 4:30), senso di colpa, vergogna, rimpianto, perdita del rispetto per se stessi e per gli altri, divisione nelle famiglie e tra credenti, modelli di comportamento scadenti, dolore per il futuro coniuge, gravidanze indesiderate, aborto e malattie sessualmente trasmissibili. Dio prevede che il sesso sia un’espressione intima di amore e dedizione che viene condivisa solo tra marito e moglie. Il sesso per il solo piacere fisico danneggia la nostra spiritualità e ci allontana dalla comunione con Dio.

Chiunque abbia fatto l’errore di avere dei rapporti sessuali al di fuori del matrimonio può essere perdonato, anche nel caso in cui la conseguenza dell’errore sia una gravidanza indesiderata. 1 Giovanni 1:9 dice: “Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto, da perdonarci i peccati e purificarci da ogni iniquità.” Questo non significa che Egli cancellerà le conseguenze delle nostre azioni, bensì che possiamo venire ristabiliti spiritualmente, confessandoci e pentendoci dei nostri peccati. Questo significa allontanarci dai nostri peccati e prenderci l’impegno di amare e servire Cristo.

In alcuni casi, sposarsi prima della nascita del bambino sarebbe una decisione saggia. Se una coppia seria, che abbia già previsto di sposarsi, commette fornicazione e come conseguenza ne risulta una gravidanza, probabilmente renderebbe le cose più facili per la famiglia e per il bambino se si sposasse prima della sua nascita. Tuttavia, se lo stesso peccato viene compiuto da una coppia occasionale, sposarsi non li giustificherebbe agli occhi di Dio. In tale situazione, sposarsi preluderebbe solo a un fallimento matrimoniale. La Bibbia non dà istruzioni in merito al fatto se le persone debbano sposarsi o meno in queste circostanze, sebbene entrambi i genitori siano ancora obbligati a sostenere il bambino a livello emotive, spiritual ed economico.

Nessuno di noi viene giustificato agli occhi di Dio per via delle opere. Veniamo salvati solo per fede, credendo che Gesù Cristo ci salva dai nostri peccati. La Bibbia dice: “Infatti il salario del peccato è la morte, ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesú, nostro Signore.” (Romani 6:23). Dio non vuole che cerchiamo di riparare ai nostri errori da soli; Egli vuole che diamo i nostri cuori a Lui. Mettendo da parte la nostra volontà e sottomettendoci alla sovranità di Dio, possiamo stare certi che avremo una vita appagante sulla Terra e un posto in Cielo per l’eternità.


Torna alla home page italiana

Se una coppia concepisce un bambino prima del matrimonio, i due devono sposarsi?