Cosa significa che i cieli raccontano la gloria di Dio?


Domanda: "Cosa significa che i cieli raccontano la gloria di Dio?"

Risposta:
Salmo 19:1 afferma, "I cieli raccontano la gloria di Dio e il firmamento annuncia l'opera delle sue mani.". Questa è una delle affermazioni bibliche più chiare che la natura stessa intende mostrare la grandezza di Dio. Queste parole sono al tempo presente. Cioè, i cieli "raccontano" ed il firmamento "annuncia" l'opera creatrice di Dio. È un mostrare continuo. Ciò che vediamo in natura è destinato a mostrarci costantemente che Dio esiste e a dirci quanto è sorprendente il Creatore.

Uno degli argomenti più forti a favore dell'esistenza di Dio è l'argomento teleologico o "argomento del progetto". Questo approccio afferma che le osservazioni in natura sono spiegate meglio da un atto deliberato e intelligente di creazione piuttosto che da casualità o fortuna. Il trasporto di informazioni è un aspetto chiave di tutto ciò. L'informazione è sempre vista come il prodotto dell'intelligenza. Alcuni modelli sono complessi ma casuali. Altri possono essere ben definiti ma non portano informazioni. Ma ogni volta che vediamo una disposizione specifica e complessa che mostra informazioni, riconosciamo che è il lavoro di una mente, non una mera possibilità.

Salmo 19:1 collega questa idea alla Scrittura. Più impariamo sull'universo, più chiaramente possiamo vedere l'opera di Dio. Un perfetto esempio di ciò è la moderna cosmologia del "Big Bang". Prima di questa teoria, gli scienziati e gli atei presumevano che l'universo fosse eterno. La combinazione delle teorie di Einstein ed i progressi della fisica hanno chiarito che, in effetti, l'universo ha avuto un "inizio". In principio, questa idea fu rigettata dagli scienziati come teologia, non scienza. Nel corso del tempo, tuttavia, è diventato impossibile negarlo. Il fatto che l'universo sia "iniziato" è qualcosa che possiamo vedere puramente osservando i cieli ed il firmamento, proprio come dice il Salmo 19:1.

Anche Romani 1 si allaccia a questa idea. Dio ha rivelato abbastanza di Se stesso nella natura che nessuno ha una scusa per rigettarLo o per fare ciò che è sbagliato. "Infatti le sue qualità invisibili, la sua eterna potenza e divinità, si vedono chiaramente fin dalla creazione del mondo essendo percepite per mezzo delle opere sue …" (Romani 1:20). I cieli raccontano la gloria di Dio.

Poiché "i cieli raccontano la gloria di Dio" possiamo confidare nell'uso della scienza per esplorare. Più conosciamo, più prove abbiamo che Egli è l'Unico responsabile dell'essere della natura e delle sue leggi. Una persona ha bisogno della Bibbia e di una fede personale in Cristo per avere una giusta relazione con Dio. Tuttavia, una persona ha bisogno solo di guardare onestamente il mondo che lo circonda per rendersi conto che Dio esiste.

English


Torna alla home page italiana

Cosa significa che i cieli raccontano la gloria di Dio?