7 Perché aspettare Dio è tanto difficile?

Perché aspettare Dio è tanto difficile?


Domanda: "Perché aspettare Dio è tanto difficile?"

Risposta:
Aspettare Dio non è solo difficile, a volte sembra proprio impossibile. Vogliamo che le cose accadano nei nostri tempi, secondo i nostri piani. Dio, però, non opera secondo i nostri programmi e aspettarsi che lo faccia produce delusione. Dio ha una prospettiva più ampia degli eventi della vita e il Suo punto di vista, i suoi piani e programmi sono perfetti e santi, perché Egli è perfetto e santo. Il salmista ci dice che "la via di Dio è perfetta" (Salmo 18:30). Se le vie di Dio sono "perfette", allora possiamo confidare nel fatto che qualsiasi cosa Egli faccia — e indipendentemente da quali siano i Suoi tempi — anche quella è perfetta. Quando arriviamo ad afferrare questo concetto, aspettare Dio non solo diventa meno difficile, ma addirittura diventa una gioia.

Le promesse di Dio sono chiare su questo punto: se aspettiamo Dio, acquistiamo nuove forze (Isaia 40:31). Siamo umani, però, e viviamo in una cultura che pretende tutto subito o addirittura ieri. Ecco perché aspettare Dio è difficile. A volte, le preghiere che eleviamo al Signore degli Eserciti ricevono una risposta immediata e questo ci incoraggia a riporre in Lui più fiducia e certezza. Altre volte, invece, il Signore mette alla prova la nostra fede, ed è in quei momenti che possiamo lottare davvero. È in quei momenti che le cose possono farsi complicate ed è in quei momenti che ci domandiamo se il Signore stia veramente ascoltando la nostra preghiera.

L'apostolo Paolo esorta la Chiesa di Filippi a non essere in ansia per cosa alcuna (Filippesi 4:6). L'ansia, nel credente, denota una mancanza di fede e ciò addolora Dio, non solo perché Egli non vuole che siamo in ansia per qualcosa, ma anche perché Egli sa che le nostre ansie nascono da una comprensione incompleta del Suo essere.

Un aspetto cruciale della natura e del carattere di Dio, nonché il particolare attributo che ci renderà capaci di aspettarLo pazientemente nella massima certezza, è la Sua sovranità. Si definisce sovranità di Dio il completo, indipendente e totale controllo divino su ogni creatura, evento e circostanza in ciascun momento della storia. Non soggetto a nessuno, non influenzato da nessuno, in assoluta indipendenza, Dio fa ciò che Gli piace, soltanto come Gli piace, sempre quando Gli piace. E nessuno può fermare la Sua mano: "Annuncio la fine fin dal principio, e molto tempo prima le cose non ancora avvenute, che dico: Il mio piano sussisterà e farò tutto ciò che mi piace" (Isaia 46:10). Una volta che afferriamo questo concetto, aspettare che il nostro perfetto Dio operi e agisca nei Suoi tempi perfetti non soltanto ci rende capaci di aspettare con pazienza, ma ci permette anche di attendere con fiducia.

English

Torna alla home page italiana

Perché aspettare Dio è tanto difficile?