Cosa dice la Bibbia dell'abuso sui minori?


Domanda: "Cosa dice la Bibbia dell'abuso sui minori?"

Risposta:
La Bibbia non usa specificamente i termini abuso sui minori. Ciò che la Bibbia ci dice è questo: i bambini hanno un posto speciale nel cuore di Dio e chiunque danneggi un bambino sta attirando l'ira di Dio su di sé. Quando i discepoli di Gesù cercarono di impedire ai bambini di avvicinarsi a Lui, Egli li rimproverò e accolse i bambini con sé, dicendo, "Lasciate che i piccoli fanciulli vengano a me e non glielo impedite, perché di tali è il regno di Dio" (Marco 10:14). Quindi prese i bambini con Sé e li benedisse (versetto 16). La Bibbia promuove la benedizione dei minori, non l'abuso sui minori.

I bambini subiscono abusi e sono maltrattati in molti modi diversi, il che è aberrante per Dio. La Bibbia proibisce l'abuso sui minori nei suoi avvertimenti contro la rabbia impropria. Troppi bambini sono vittime di pestaggi rabbiosi e altri abusi fisici poiché i genitori riversano la loro rabbia e frustrazione su di loro. Sebbene alcune forme di disciplina fisica possano essere biblicamente accettabili, tale disciplina non dovrebbe mai essere applicata nella rabbia. Paolo ricorda in Efesini, "Adiratevi e non peccate; il sole non tramonti sul vostro cruccio; e non date luogo al diavolo." (Efesini 4:26–27). Proverbi 29:22 dice "L'uomo iracondo fomenta contese e l'uomo collerico commette molti peccati." Non c'è posto per l'ira ingiusta e incontrollata nella vita di un cristiano. La rabbia dovrebbe essere confessata a Dio e gestita appropriatamente molto prima che arrivi al punto di commettere abusi fisici contro un bambino o chiunque altro.

La Bibbia proibisce anche l'abuso sui minori nella sua condanna del peccato sessuale. L'abuso sessuale o la molestia è particolarmente devastante e gli avvertimenti contro il peccato sessuale abbondano nelle Scritture. Imporre atti sessuali ad un bambino è un reato orribile e malvagio. Oltre a commettere un peccato sessuale, il perpetratore sta anche attaccando l'innocenza di una delle persone più vulnerabili del mondo. L'abuso sessuale viola tutto ciò che riguarda la persona, dalla sua comprensione di sé, ai confini fisici, alla connessione spirituale con Dio. In un bambino queste cose sono così a malapena definite che spesso sono alterate per tutta la vita e senza l'aiuto appropriato non potrebbero mai guarire.

Un altro modo in cui la Bibbia proibisce l'abuso sui minori è nel suo divieto di abuso psicologico ed emotivo. Efesini 6:4 avverte i padri di non "esasperare" né provocare i loro figli, ma di allevarli "nella disciplina e nell'ammonizione del Signore." Intransigenza, disciplina verbale autoritaria, manipolazione emotiva o contesti di vita instabili alienano le menti dei figli dai loro genitori e rendono inutili le loro istruzioni e correzioni. I genitori possono provocare ed esasperare i loro figli ponendoli davanti a richieste irragionevoli, sminuendoli o trovando costantemente difetti, producendo in tal modo ferite che possono essere tanto cattive quanto peggiori di qualsiasi percossa fisica si possa infliggere. Colossesi 3:21 ci dice di non "provocare ad ira" i nostri figli in modo che non si scoraggino. Efesini 4:15–16, 25–32 dice che dobbiamo dire la verità con amore e usare le nostre parole per edificare gli altri, e che non dobbiamo permettere che delle parole marce o distruttive si riversino dalle nostre labbra, specialmente verso i cuori teneri e le menti dei bambini.

È assai chiaro ciò che la Bibbia insegna riguardo al problema dell'abuso di minori. L'abuso di minori in qualsiasi forma è malvagio. Chiunque sospetti che un bambino sia vittima di abusi ha l'obbligo di segnalarlo alle autorità competenti. Chiunque sia stato abusato o abbia abusato di un bambino può trovare speranza, guarigione e perdono in Gesù Cristo. Parlare ad un pastore o cercare un consulente cristiano o un gruppo di supporto può essere un buon punto da cui iniziare un viaggio verso l'integrità.

English


Torna alla home page italiana

Cosa dice la Bibbia dell'abuso sui minori?