Sono un Testimone di Geova, perché dovrei considerare la possibilità di diventare cristiano?



 

Domanda: "Sono un Testimone di Geova, perché dovrei considerare la possibilità di diventare cristiano?"

Risposta:
Forse l’elemento in comune più importante tra i cristiani evangelici e i testimoni di Geova è la nostra credenza e fede nella Bibbia come autorità definitiva ispirata da Dio su questioni che riguardano Dio e cosa Egli si aspetta da noi. Considerando che è possibile capire le cose in modo diverso, i testimoni di Geova sono lodevoli per la loro diligenza nello studio delle Sacre Scritture per conoscere Dio e la Sua volontà. Come i Bereani, saremo saggi ad esaminare ogni cosa alla luce delle Scritture. A quel fine, esamineremo i versetti della Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture (la versione della Bibbia pubblicata dalla "Società Torre di Guardia" utilizzata dai Testimoni di Geova) per chiarire alcuni fraintendimenti comuni.

Il nome di Dio

I cristiani prendono il loro nome dall’essere seguaci e adoratori di Gesù Cristo, e furono chiamati per la prima volta "cristiani" ad Antiochia durante il ministero di Paolo (Atti 11:26). Paolo rese chiaro ripetutamente che essere cristiano significava essere un testimone agli uomini della persona di Cristo, ovvero essere un testimone delle parole e delle opere di Cristo. I testimoni di Geova, d’altra parte, credono che dobbiamo concentrare la nostra adorazione esclusivamente su Dio Padre (che alle volte viene chiamato nella Bibbia "Geova"). Il nome "Geova", tuttavia, fu un ibrido creato dai cristiani aggiungendo vocali al Tetragramma “YHWH,” versione originale che oggi conosciamo come “Yahweh” in ebraico e "Geova" in greco. I cristiani evangelici considerano che Gesù è Dio in tutta la Sua totalità, uguale in divinità, ma differente nella Sua funzione rispetto a quella di Dio Padre. I cristiani riconoscono che uno dei nomi di Dio Padre è Geova; tuttavia, sono molti i nomi e titoli che le Scritture usano per riferirsi a Dio Padre.

Secondo i testimoni di Geova Gesù è l’arcangelo Michele e negano categoricamente la Sua divinità. Come vedremo, se consideriamo Gesù essere qualsiasi altra cosa al di fuori di Dio, molti versetti presentano ovvie contraddizioni. Tuttavia, sappiamo che la Parola di Dio è infallibile e non si contraddice. Perciò dobbiamo comprendere la verità della Parola di Dio in modo che sia coerente e fedele alla Sua rivelazione. Noterete che questi stessi versetti non si contraddicono affatto se consideriamo Gesù Dio Figlio (la pienezza di Dio in forma umana), ovvero Colui Che rinunciò ai Suoi diritti per divenire il servo sofferente e il sacrificio per i nostri peccati (i versetti seguenti sono citati direttamente dalla Traduzione del Nuovo Mondo delle Sacre Scritture. Grassetto aggiunto)

Gloria di Dio

(Versetti che riguardano Dio Padre)
Isaia 42:8 “Io sono Geova. Questo è il mio nome; e non darò a nessun altro la mia propria gloria, né la mia lode alle immagini scolpite.”

Isaia 48:11 “…E non darò a nessun altro la mia propria gloria.”

(Versetti che riguardano Gesù)
Giovanni 8:54 “…È il Padre mio che mi glorifica, colui che voi dite sia vostro Dio”

Giovanni 16:14 “Quello mi glorificherà…”

Giovanni 17:1 “…Padre, l’ora è venuta; glorifica il tuo figlio…”

Giovanni 17:5 “E ora, Padre, glorificami presso te stesso con la gloria che avevo presso di te prima che il mondo fosse.”

Filippesi 2:10 “affinché nel nome di Gesù si pieghi ogni ginocchio di quelli che sono in cielo e di quelli che sono sulla terra e di quelli che sono sotto il suolo”

Ebrei 5:5 “E così il Cristo non glorificò se stesso divenendo sommo sacerdote, ma [fu glorificato da colui] che disse a suo riguardo: “Tu sei mio figlio; io, oggi, ti ho generato.”

Il Salvatore

(Sul Padre)
Isaia 43:3 “Poiché io sono Geova tuo Dio, il Santo d’Israele tuo Salvatore.”

Isaia 43:11 “Io, io sono Geova, e oltre a me non c’è salvatore.”

Isaia 45:21 “Non sono io, Geova, oltre al quale non c’è altro Dio, un Dio giusto e un Salvatore, non essendovi nessuno eccetto me?”

(Su Gesù)
Luca 2:11 “perché vi è nato oggi un Salvatore, che è Cristo [il] Signore”

Atti 13:23 “Dalla progenie di quest’[uomo], secondo la sua promessa, Dio ha recato a Israele un salvatore, Gesù.”

Tito 1:4 “…Immeritata benignità e pace da Dio Padre e da Cristo Gesù nostro Salvatore.”

Nel nome di chi dobbiamo avere fede?

(detto riguardo Gesù o da Gesù)
Giovanni 14:12 “Verissimamente vi dico: Chi esercita fede in me farà anche lui le opere che io faccio…”

Atti 4:12 “Inoltre, non c’è salvezza in nessun altro, poiché non c’è sotto il cielo nessun altro nome dato fra gli uomini mediante cui dobbiamo essere salvati”

Atti 26:18 “…e un’eredità fra i santificati mediante la [loro] fede in me.”

Apocalisse 2:13 “So dove dimori, cioè dov’è il trono di Satana; e continui a tenere saldo il mio nome, e non hai negato la tua fede in me…”

Giovanni 20:28-29 “Rispondendo, Tommaso gli disse: “Mio Signore e mio Dio!” Gesù gli disse: “Perché mi hai visto hai creduto? Felici quelli che non vedono e credono”

Giovanni 20:31 “ Ma questi sono stati scritti+ affinché crediate che Gesù è il Cristo, il Figlio di Dio, e affinché, credendo, abbiate la vita per mezzo del suo nome.”

Atti 2:38 “Pietro [disse] loro: “Pentitevi, e ciascuno di voi si battezzi+ nel nome+ di Gesù Crist...”

1 Giovanni 3:23 “In realtà, questo è il suo comandamento, che abbiamo fede nel nome del suo Figlio Gesù Cristo…”

Creato o Creatore?

I testimoni di Geova insegnano che Geova abbia creato Gesù come angelo, e che Gesù creò poi ogni altra cosa. Cosa dicono invece le Scritture?

(Sul Padre)
Isaia 66:2 “Ora la mia propia mano ha fatto tutte queste cose, così che tutte queste son venute all’esistenza.”

Isaia 44:24 “…Io, Geova, faccio ogni cosa, spiegando da me stesso i cieli…”

(Su Gesù)
Giovanni 1:3 “Tutte le cose son venute all’esistenza per mezzo di lui, e senza di lui neppure una cosa è venuta all’esistenza.” Se tutte le cose sono venute all’esistenza per mezzo di Gesù, non puo essere stato creato perchè Egli sarebbe stato parte di "tutte le cose."

Posizione, Nomi e Titoli di Gesù e Geova

Isaia 9:6 “Poiché ci è nato un fanciullo, ci è stato dato un figlio; e il dominio principesco sarà sulle sue spalle. E sarà chiamato col nome di Consigliere meraviglioso, Dio potente, Padre eterno, Principe della pace."

Rivelazione 1:8 “Io sono l’Alfa e l’Omega”, dice Geova Dio, “Colui che è e che era e che viene, l’Onnipotente."

Rivelazione 1:17-18 “…io sono il Primo e l’Ultimo, e il vivente; e fui morto, ma, ecco, vivo per i secoli dei secoli, e ho le chiavi della morte e dell’Ades…”

Rivelazione 2:8 “…Queste son le cose che dice ‘il Primo e l’Ultimo’, che fu morto e tornò a vivere.”

Rivelazione 22:12-16 “Ecco, vengo presto, e la ricompensa che do è con me, per rendere a ciascuno secondo la sua opera. Io sono l’Alfa e l’Omega, il primo e l’ultimo, il principio e la fine. […] "‘Io, Gesù, ho mandato il mio angelo a rendervi testimonianza di queste cose per le congregazioni. Io sono la radice e la progenie di Davide, e la luminosa stella del mattino’"

Rivelazione 21:6-7 “E mi disse: “Sono avvenute! Io sono l’Alfa e l’Omega, il principio e la fine. A chi ha sete darò della fonte dell’acqua della vita gratuitamente. Chiunque vince erediterà queste cose, e io gli sarò Dio ed egli mi sarà figlio." Se Geova è l’Alfa e l’Omega (la prima e l’ultima lettera greca), allora il "primo e l’ultimo" deve riferirsi a Geova, almeno cosi sostengono i testimoni. Ma quand’è che Geova è morto? L’unico "primo ed ultimo" ad essere morto e resuscitato è Gesù.

Ebrei 1:13 “E riguardo a quale degli angeli disse mai: “Siedi alla mia destra, finché io ponga i tuoi nemici a sgabello dei tuoi piedi”?

Verità ed Unità

L’espiazione sostitutiva di Gesù fu accettata per una ragione: Dio accetta solo la Sua stessa giustizia. La giustizia di un uomo o di un angelo non è sufficiente. Non può rispettare gli standard santi e perfetti di Dio, e poiché la legge di Dio richiedeva lo spargimento di sangue, Gesù prese forma umana per fungere da riscatto per tutti coloro che credono nel Suo nome.

Si noti che se consideriamo Gesù come Dio incarnato, allora tutti i versetti di cui sopra possono essere considerati veri e tra loro coerenti nelle loro affermazioni. Possono anche essere compresi chiaramente usando la semplice ragione, leggendoli alla lettera. Tuttavia, se tentiamo di suggerire che Gesù sia qualcosa di inferiore a Dio - l’arcangelo Michele - allora questi versetti si escludono a vicenda e non possono essere tutti veri, quando vengono presi nel loro contesto naturale. Di conseguenza, la verità della Parola di Dio ci fa giungere ad un’altra conclusione, in cui tutta la Scrittura è unificata, interconnessa, interdipendente, infallibile e vera. Questa verità unificatrice può essere trovata solo nella persona e nella divinità di Gesù Cristo. Che possiamo vedere la verità rivelata nella Scrittura così com’è, non come ognuno di noi vorrebbe che fosse, e possa Dio ricevere tutta la gloria!

Se avete delle domande su Gesù come Dio incarnato, chiedete pure. Se siete pronti a riporre la vostra fede in questo Dio incarnato Gesù, potete pronunciare le seguenti parole a Dio: "Dio Padre, so di essere un peccatore e di essere degno della Tua ira. Riconosco e credo che Gesù è l’unico Salvatore, e che solo essendo Dio, Gesù potrebbe essere il Salvatore. Ripongo la mia fiducia in Gesù Solo per ricevere la salvezza. Dio Padre, Ti prego di perdonarmi, di purificarmi e di cambiarmi. Grazie per la Tua meravigliosa grazia e misericordia!"

Hai preso una decisione per Cristo grazie a quello che hai letto qui? Se lo hai fatto, ti preghiamo di cliccare sul pulsante sottostante "Oggi ho accettato Gesù".


Torna alla home page italiana

Sono un Testimone di Geova, perché dovrei considerare la possibilità di diventare cristiano?