La Sacra Sindone è autentica?



 

Domanda: "La Sacra Sindone è autentica?"

Risposta:
La Sacra Sindone è un lenzuolo di lino che alcuni credono sia stato il lenzuolo con il quale fu sepolto Gesù Cristo. Ognuno dei quattro vangeli menziona come Gesù fosse stato avvolto in un lenzuolo e poi sepolto (Matteo 27:59, Marco 15:46, Luca 23:53, Giovanni 19:40). La Sacra Sindone fu “scoperta”, o almeno resa pubblica, nel 14esimo secolo d.C.. La Sacra Sindone è anche conosciuta con il nome di Sindone di Torino, dalla città italiana nella quale viene custodita.

Ecco un sito web che contiene alcune immagini della Sacra Sindone: http://www.shroud.com/examine.htm. In seguito alle indagini, sembra che la Sacra Sindone fosse appartenuta ad un uomo crocifisso. I segni nelle mani e nei piedi sono consistenti con le ferite inflitte per crocifissione. Sembrerebbero anche esserci ferite simili a quelle descritte nella tortura di Gesù: intorno alla testa, alla schiena e alle gambe.

La Sacra Sindone è davvero il lenzuolo nel quale fu sepolto Gesù Cristo? Il dibattito sull’autenticità della Sacra Sindone è ancora oggi molto acceso. Alcuni sono assolutamente convinti che sia il lenzuolo funebre di Cristo. Altri credono che sia una montatura o un’opera d’arte. Alcuni test di datazione collocano la Sacra Sindone al decimo secolo a.C. o dopo. Altri test hanno trovato spore / pollini comuni in Israele e che potrebbero essere datati al primo secolo d.C. In ogni caso, non è stata fornita alcuna data conclusiva.

Ad argomentare contro l’autenticità della Sacra Sindone è la completa mancanza di evidenza biblica per tale sudario. Come menzionato prima, la Bibbia ci dice che per prendere il corpo di Gesù dalla croce fu usato un lenzuolo di lino. Questo lenzuolo di lino fu probabilmente anche usato per trasportare il corpo fino alla tomba di Giuseppe d’Arimatea, che si trovava nelle vicinanze. Al sepolcro ebbero luogo delle preparazioni affrettate per la sepoltura: esse inclusero probabilmente il lavaggio del corpo e il suo riavvolgimento in "panni". Luca 24:12 menziona i panni di lino. Questi stessi panni (al plurale) vengono menzionati due volte in Giovanni 20:5–6. In Giovanni 20:7, inoltre, leggiamo: "e il sudario, che era stato posto sul capo di Gesú.” Questa descrizione dei panni funebri ("panni" di lino, anziché un un unico lenzuolo e un panno separato per coprire la testa) sembrano negare l’ipotesi che Sacra Sindone sia il sudario di Cristo.

Che dire quindi della Sacra Sindone? Potrebbe trattarsi del sudario di un uomo crocifisso, ma è improbabile che riguardi la morte di Cristo. Anche se fosse il vero lenzuolo funebre di Cristo, la Sacra Sindone non deve essere adorata o venerata. A causa della dubbia natura della Sacra Sindone, essa non può essere usata come prova della resurrezione di Cristo. La nostra fede non si basa sulla Sacra Sindone bensì sulla Parola di Dio scritta.


Torna alla home page italiana

La Sacra Sindone è autentica?