Perché la Bibbia è chiamata Sacra Bibbia?



 

Domanda: "Perché la Bibbia è chiamata Sacra Bibbia?"

Risposta:
L’espressione biblia sacra (“libri santi”) è comparsa per la prima volta a un certo punto nel Medioevo. In inglese, uno dei primi—se non il primo—uso dell’espressione "la Sacra Bibbia" è apparso nel 1611 sulla copertina della Versione Autorizzata, conosciuta negli Stati Uniti come la Versione King James. La parola santa ha diversi significati e, come vedremo, tutti descrivono la Parola di Dio.

Tra i significati della parola santo troviamo "sacro, santificato, consacrato." Quando Dio parlò a Mosè al roveto ardente, Egli gli comandò di togliersi i sandali perché si trovava su "suolo santo", un suolo reso santo dalla presenza di Dio. Poiché Dio è santo, le parole che Egli pronuncia sono altresì sante. Allo stesso modo, le parole che Dio diede a Mosè sul Monte Sinai sono anch’esse sante, come lo sono tutte le parole che Dio ha dato all’umanità nella Bibbia. Dal momento che Dio è perfetto, le Sue parole sono perfette (Salmo 19:7). Come Dio è giusto e puro, così lo è la Sua Parola (Salmo 19:8).

La Bibbia è sacra anche perché è stata scritta da uomini sotto la guida e l’influenza dello Spirito Santo. "Tutta la Scrittura è divinamente ispirata e utile a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia, affinché l'uomo di Dio sia completo, pienamente fornito per ogni buona opera." (2 Timoteo 3:16-17). La parola greca tradotta "divinamente ispirata " è Theopneustos, da theos, che significa "Dio," e pneo, che significa “respirare o soffiare sopra.” La parola inglese pneumonia (in italiano polmonite N.d.T.) proviene dalla stessa radice greca. Dunque, il nostro Dio Santo, nella persona dello Spirito Santo, ha letteralmente soffiato le parole sacre della Scrittura negli scrittori di ognuno dei libri della Bibbia. Lo Scrittore divino è santo; dunque ciò che scrive è santo.

Un altro significato di santo è "appartato." Dio ha separato la nazione di Israele dalle altre nazioni contemporanee affinché diventasse "un regno di sacerdoti e una nazione santa" (Esodo 19:6). Similmente, i cristiani vengono separati dai miscredenti che camminano nelle tenebre, come descritto da Pietro: "Ma voi siete una stirpe eletta, un regale sacerdozio, una gente santa, un popolo acquistato per Dio, affinché proclamiate le meraviglie di colui che vi ha chiamato dalle tenebre alla sua mirabile luce." (1 Pietro 2:9, N.d.T.) Questo aspetto "appartato" della santità è valido per la Bibbia perché essa è un libro separato da tutti gli altri. È l’unico libro scritto da Dio Stesso, l’unico libro che ha il potere di liberare gli uomini (Giovanni 8:32), di cambiare le loro vite e di renderli saggi (Salmo 19:7), di santificarli e di renderli santi (Giovanni 17:17). È l’unico libro che dà vita, consolazione e speranza (Salmo 119:50), ed è l’unico libro che durerà per sempre (Matteo 5:18).


Torna alla home page italiana

Perché la Bibbia è chiamata Sacra Bibbia?