www.GotQuestions.org/Italiano



Domanda: "Cosa accadde alle trib¨ perdute di Israele?"

Risposta:
Quando le persone si riferiscono alle "trib¨ perdute di Israele," di solito hanno in mente le dieci trib¨ del Regno del Nord, che caddero sotto il dominio dell'Assiria nel 722 a.C. circa. Queste trib¨ sono Ruben, Simeone, Levi, Dan, Neftali, Gad, Aser, Issachar, Zabulon e Giuseppe (la cui trib¨ fu suddivisa ulteriormente in quelle di Efraim e Manasse). La maggior parte degli abitanti del Regno del Nord fu deportata nell'antica Assiria (2 Re 17:6). Molti degli Ebrei che rimasero in quella terra si sposarono con abitanti di Kuthah, Avva, Hamath e Sefarvaim, i quali erano stati inviati dal re assiro per vivere a Samaria (2 Re 17:24; Esdra 4:2ľ11). Dunque, la storia narra che le dieci trib¨ del Nord d'Israele furono "perdute" per la storia: annientate, o assimilate ad altri gruppi di persone. Questa narrazione, tuttavia, si basa su inferenze ed ipotesi, piuttosto che sull'insegnamento biblico diretto.

Esistono molti misteri, leggende e tradizioni su ci˛ che accadde alle dieci trib¨ "perdute" di Israele. Una leggenda dice che esse migrarono in Europa (il fiume Danubio, dicono, avrebbe ottenuto il suo nome dalla trib¨ di Dan). Un'altra leggenda dice che le trib¨ migrarono fino in Inghilterra, e che tutti gli Anglosassoni oggi sono in realtÓ Ebrei: si tratta di un insegnamento dell'Israelismo britannico eretico. Un numero sorprendente di gruppi intorno al mondo sostiene di discendere dalle trib¨ "perdute": molti in India, Nigeria, Etiopia, Pakistan, Afghanistan e America del Nord rivendicano tale discendenza. Altre teorie identificano i giapponesi o gli indiani d'America con le trib¨ "perdute" d'Israele.

La veritÓ Ŕ che le "trib¨ perdute di Israele" non si persero mai. Molti degli Ebrei che rimasero nella terra dopo la conquista assira, si riunirono con Giuda nel Sud (2 Cronache 34:6ľ9). In seguito, l'Assiria fu conquistata da Babilonia, che continu˛ ad invadere il Regno del Sud d'Israele, deportando le due trib¨ rimanenti: Giuda e Beniamino (2 Re 25:21). Le rimanenti trib¨ del Nord avrebbero dunque fatto parte delle deportazioni babilonesi. Settant'anni dopo, quando il Re Ciro permise agli Israeliti di ritornare in Israele (Esdra 1), molte persone (appartenenti a tutte le dodici trib¨) tornarono in Israele per ricostruire la loro terra.

L'idea che le dieci trib¨ d'Israele siano "perdute" Ŕ falsa. Dio sa dove si trovano tutte e dodici e, come prova la Bibbia, sono tutte al loro posto. Alla fine dei tempi, Dio chiamerÓ testimoni da ognuna delle dodici trib¨ (Apocalisse 7:4ľ8). Dunque, Ŕ ovvio che Dio abbia tenuto traccia di chi appartiene a quale trib¨.

Nei Vangeli, la profetessa Anna (Luca 2:36) apparteneva alla trib¨ di Aser (una delle dieci trib¨ presumibilmente perdute). Anna non era affatto perduta. Sia Zaccaria che Elisabetta, e dunque Giovanni Battista, appartengono alla trib¨ di Levi (Luca 1:5). Ges¨ promette ai discepoli di sedere "su troni per giudicare le dodici trib˙ d'Israele" (Luca 22:30). Paolo, il quale sa di appartenere alla trib¨ di Beniamino (Romani 11:1), parla di "quella promessa che le nostre dodici trib˙, che servono Dio con fervore giorno e notte" (Atti 26:7); si noti l'uso del tempo presente. Giacomo indirizza la sua epistola "alle dodici trib˙ che sono disperse nel mondo" (Giacomo 1:1). In breve, esistono ampie prove nella Scrittura che tutte le dodici trib¨ d'Israele esistono ancora oggi e saranno nel Regno Messianico. Nessuna di esse Ŕ perduta.

© Copyright Got Questions Ministries