Dio risponde alle preghiere?


Domanda: "Dio risponde alle preghiere?"

Risposta:
La risposta breve a questa domanda è: "Sì!". Dio ha promesso che, quando domandiamo cose che sono conformi alla Sua volontà per la nostra vita, Egli ci darà ciò che chiediamo (1 Giovanni 5:14-15). C'è però una condizione da aggiungere: non sempre la risposta può piacerci.

Preghiamo per tantissime cose: alcune buone, altre non buone, altre ancora davvero superflue. Dio ascolta tutte le nostre preghiere, indipendentemente da quello che chiediamo (Matteo 7:7). Egli non ignora i Suoi figli (Luca 18:1-8). Quando Gli parliamo, Egli ci ha promesso di ascoltarci e rispondere (Matteo 6:6; Romani 8:26-27). La Sua risposta può essere una qualche variante di "Sì", "No" o "Non ora, aspetta".

Teniamo a mente che la preghiera non è il modo con cui facciamo fare a Dio ciò che noi vogliamo. Le nostre preghiere dovrebbero concentrarsi su cose che onorano e glorificano Dio, e che riflettono ciò che la Bibbia rivela chiaramente essere la volontà di Dio (Luca 11:2). Se preghiamo per qualcosa che disonora Dio o che non corrisponde alla Sua volontà per noi, è improbabile che Egli ci dia ciò che chiediamo. La sapienza di Dio supera di gran lunga la nostra, e noi dobbiamo avere fiducia nel fatto che le Sue risposte alle nostre preghiere siano le migliori soluzioni possibili.

Dio risponde alle preghiere? – Quando Dio dice: "Sì".

Nei primi due capitoli di 1 Samuele, Anna prega e chiede a Dio di darle un figlio. Non era riuscita a concepire, cosa che ai tempi della Bibbia, era considerata un marchio di vergogna per una donna. Anna pregò con fervore, con tale fervore che un sacerdote, vedendola pregare, pensò che fosse ubriaca. Dio però ascoltò Anna e le concesse di dare alla luce un bambino.

Gesù disse: "E qualunque cosa chiederete nel nome mio la farò, affinché il Padre sia glorificato nel Figlio" (Giovanni 14:13). Se hai pregato in modo specifico per qualcosa e Dio te l'ha concessa, puoi avere la certezza che sia la Sua volontà. Niente accade se Dio non lo permette (Romani 8:28).

Dio risponde alle preghiere? – Quando Dio dice: "No".

In Giovanni 11, Maria e Marta volevano che Gesù guarisse il loro fratello malato, ma Gesù permise che Lazzaro morisse. Perché disse di "no" a queste donne addolorate che Lo amavano così tanto? Perché aveva in mente cose più grandi per Lazzaro, che nessuno avrebbe potuto immaginare.

"No" è una delle risposte più dure che si possano ricevere. Ancora una volta, però, è importante ricordare che Dio è Onnisciente e conosce l'intero scorrere della storia. Egli conosce ogni possibile esito di ogni possibile scelta in ogni possibile situazione; noi no. Egli vede il "quadro completo"; noi vediamo solo qualche pennellata. Proverbi 3:5 dice: "Confida nell'Eterno con tutto il tuo cuore e non appoggiarti sul tuo intendimento". Quando riceviamo un "No" come risposta, dobbiamo avere fiducia nel fatto che qualsiasi cosa abbiamo chiesto non corrispondesse alla volontà di Dio.

Dio risponde alle preghiere? – Quando Dio dice: "Non ora, aspetta".

A volte sentirsi dire "Aspetta" è perfino più difficile che sentirsi dire "No", perché significa che dobbiamo essere pazienti (Romani 8:25). Mentre aspettare è difficile, possiamo essere grati perché Dio ha il controllo e avere fiducia nel fatto che i Suoi tempi saranno perfetti (Romani 12:12; Salmo 37:7-9).

Dio vuole il meglio per la tua vita. Non vuole che soffri inutilmente. Geremia 29:11 dice: "Poiché io conosco i pensieri che ho per voi», dice l'Eterno, «pensieri di pace e non di male, per darvi un futuro e una speranza". Sii paziente e sappi che Egli è il tuo amorevole Padre (Salmo 46:10).

Nel fare le tue richieste a Dio, attieniti a Filippesi 4:6: "Non siate in ansietà per cosa alcuna, ma in ogni cosa le vostre richieste siano rese note a Dio mediante preghiera e supplica, con ringraziamento". Poi, quando Dio risponde, sii preparato ad accettare la Sua sapienza, che tu sia d'accordo o meno con la Sua risposta.

English


Torna alla home page italiana

Dio risponde alle preghiere?