Perché Dio era tanto evidente nella Bibbia e sembra tanto nascosto al giorno d'oggi?


Domanda: "Perché Dio era tanto evidente nella Bibbia e sembra tanto nascosto al giorno d'oggi?"

Risposta:
La Bibbia riporta come Dio appariva alle persone, compiendo miracoli straordinari ed innegabili, parlando in modo palese e facendo molte altre cose delle quali oggi non siamo spesso testimoni. Perché? Perché Dio era tanto disposto a rivelarSi e dar prova di Sé nei tempi biblici ma sembra "nascosto" e silenzioso al giorno d'oggi?

Una ragione per la quale Dio sembra nascosto oggi è il peccato volontario e recidivo. "Allora grideranno all'Eterno, ma egli non risponderà loro; in quel tempo egli nasconderà loro la sua faccia, perché sono stati malvagi nelle loro azioni" (Michea 3:4; cfr. Deuteronomio 31:18; 32:20). Inoltre, senza fede è impossibile compiacere Dio (Ebrei 11:6). A volte le persone si perdono le prove dell'esistenza di Dio per via di un rifiuto a credere (si veda Marco 6:1-6): è difficile vedere quando ci si rifiuta di aprire gli occhi.

Lungi dall'essere nascosto, Dio ha realizzato un progetto di rivelazione progressiva all'umanità. Durante il Suo processo di comunicazione, durato secoli, Dio ha usato miracoli e si è rivolto direttamente alle persone per rivelare il Suo carattere, i Suoi comandamenti e i Suoi disegni. Ma tra i due periodi di apparizioni ci fu il silenzio. Il Suo potere non era tanto evidente e non venne offerta una nuova rivelazione (si veda 1 Samuele 3:1).

Il primo miracolo di Dio, la Creazione, non è mai stato nascosto in alcun modo. La Creazione fu ed è prova principale dell'esistenza di Dio e del modo in cui Egli mostra molti dei Suoi attributi. Dal creato, l'uomo può vedere che Dio è potente, sovrano ed eterno (Romani 1:20). La creazione fu la Sua prima dichiarazione all'umanità. "I cieli raccontano la gloria di Dio e il firmamento dichiara l'Opera delle sue mani" (Salmo 19:1). Successivamente alla creazione, Dio parlò alle genti per dichiarare ulteriormente Se Stesso ed informare l'uomo riguardo le Sue vie. Egli parlò per primi ad Adamo ed Eva, dandogli dei comandamenti da seguire e, quando disobbedirono, proclamando una maledizione. Oltre a ciò, Egli assicurò loro e a tutta l'umanità che avrebbe mandato un Salvatore per redimerci dal peccato.

Dopo che Enoch fu rapito in Cielo, sembra che Dio si sia ancora una volta "nascosto". Ma in seguito Egli parlò sia a Noè, per salvare lui e la sua famiglia, che a Mosè, dandogli le tavole della Legge che il Suo popolo avrebbe dovuto rispettare. Dio compì miracoli per dimostrare che Mosè era un Suo profeta (Esodo 4:8) e per liberare gli israeliti dal giogo egiziano. Dio compì nuovamente miracoli nei tempi di Giosuè, per stabilire Israele nella Terra Promessa, ed ancora una volta durante i tempi di Elia ed Eliseo, per dimostrare che fossero Suoi profeti e per combattere l'idolatria. Tra quei due periodi di chiaro intervento divino, passarono generazioni senza vedere un miracolo o udire la voce di Dio. Molti probabilmente si chiedevano "Perché Dio è nascosto oggi giorno? Perché non Si rivela?"

Quando Gesù giunse sulla Terra, dopo 400 "anni di silenzio" da parte di Dio, Egli compì miracoli per provare che era davvero il Figlio di Dio e per promuovere la fede in Lui (Matteo 9:6; Giovanni 10:38). Dopo la Sua resurrezione miracolosa, Egli diede ai Suoi apostoli il potere di continuare a compiere miracoli per provare che erano stati davvero mandati da Lui, affinché le genti credessero in Gesù e dessero ascolto al Nuovo Testamento che gli apostoli stavano scrivendo.

Sono diverse le ragioni per cui, dopo il tempo degli apostoli, Dio non parla più in modo palese con noi, o non Si rende evidente. Come notato prima, Dio ha già parlato. Le sue parole sono state scritte fedelmente e sono state tramandate miracolosamente nel corso delle epoche. La Bibbia è completa. La rivelazione progressiva di Dio è compiuta (Apocalisse 22:18). Adesso abbiamo il canone completo della Scrittura e non abbiamo bisogno di ulteriori miracoli per "validare" la Bibbia, che è già stata validata. Nella Parola perfetta di Dio si trova tutto ciò di cui abbiamo bisogno "a insegnare, a convincere, a correggere e a istruire nella giustizia" (2 Timoteo 3:16). La Bibbia è perfettamente in grado di rendere ognuno di noi "savio a salvezza, per mezzo della fede che è in Cristo Gesú" (2 Timoteo 3:15). È "la parola profetica piú certa [più certa di un'esperienza miracolosa] a cui fate bene a porgere attenzione" (2 Pietro 1:19). Non abbiamo bisogno d'altro, e non dobbiamo cercare rivelazioni extra-bibliche. Fare ciò mette in dubbio l'efficacia della Scrittura che Dio ha dichiarato sufficiente.

Ma lo Spirito Santo non ci parla? Sì, Egli è il nostro Consolatore in questo mondo (Giovanni 14:16) e potrebbe guidarci operando nella nostra coscienza. Tuttavia, è importante capire che lo Spirito, al giorno d'oggi, non dà una nuova rivelazione. Piuttosto, Egli ci parla per mezzo della Parola scritta di Dio, che è la "spada dello Spirito" (Efesini 6:17). Lo Spirito spesso ci farà venire in mente passaggi specifici delle Scritture nei momenti in cui ne abbiamo più di bisogno (Giovanni 14:26); Egli ci illumina per capire la Parola e ci dà la forza di viverla nelle nostre vite. Ma nessuno può dire, "lo Spirito mi ha rivelato un nuovo fatto sul Paradiso che non si trova nella Bibbia!" Questo significa aggiungere alla Scrittura, e costituisce il massimo livello di presunzione.

Il profeta Abacuc allude ad un'altra ragione per cui Dio è oggi "nascosto": "il giusto vivrà per la sua fede" (Abacuc 2:4). Dio non offre al Suo popolo una serie continua di segni miracolosi; non lo ha mai fatto. Piuttosto, Egli si aspetta che il popolo abbia fede in quello che Egli ha già fatto, studi giornalmente le Scritture e cammini per fede, non per visione (Matteo 16:4; Giovanni 20:29; 2 Corinzi 5:7).

Infine, ricordiamo che, persino in quei tempi in cui sembra che Dio sia inattivo, Egli è ancora il Signore sovrano di tutta la creazione ed è costantemente all'opera, portando a compimento il Suo disegno perfetto. Uno dei migliori esempi dell'operato di Dio quando "nascosto" è il libro di Ester, in cui Dio non viene mai menzionato ma mostra chiaramente la Sua mano sovrana all'opera dal principio alla fine.

English


Torna alla home page italiana

Perché Dio era tanto evidente nella Bibbia e sembra tanto nascosto al giorno d'oggi?