Cosa significa che Dio è infinito?



 

Domanda: "Cosa significa che Dio è infinito?"

Risposta:
La natura infinita di Dio significa semplicemente che Dio esiste al di fuori dello spazio e del tempo e pertanto non è da essi limitato. Infinito significa semplicemente “senza limiti.” Quando ci riferiamo a Dio come "infinito," generalmente ci riferiamo a Lui con termini come onnisciente, onnipotente e onnipresente.

Onnisciente significa che Dio sa tutto o che ha una conoscenza illimitata. La sua conoscenza infinita è ciò che Lo qualifica come sovrano assoluto e giudice su tutte le cose. Non solo Dio sa tutto quello che succederà, ma sa anche tutto quello che sarebbe potuto succedere. Niente coglie Dio di sorpresa e nessuno può nascondere il proprio peccato da Lui. Ci sono molti versetti nella Bibbia in cui Dio rivela questo aspetto della Sua natura. Uno di questi è 1 Giovanni 3:20: “...Dio è piú grande del nostro cuore e conosce ogni cosa.”

Onnipotente significa che Dio può tutto o che ha un potere illimitato. Possedere tutto il potere è importante perché determina la capacità di Dio di portare a compimento la Sua volontà sovrana. Poiché Dio è onnipotente e ha potere illimitato, niente può fermare l’adempimento della Sua volontà, e niente può fermarLo o impedirGli di eseguire i Suoi propositi divini. Ci sono molti versetti nella Bibbia in cui Dio rivela questo aspetto della Sua natura. Uno di questi è il Salmo 115:3: “Ma il nostro DIO è nei cieli e fa tutto ciò che gli piace.” O rispondendo alla domanda dei Suoi discepoli “Chi dunque può essere salvato?” (Matteo 19:25), Gesù dice: “Per gli uomini questo è impossibile; ma per Dio ogni cosa è possibile” (Matteo 19:26).

Onnipresente significa che Dio è sempre presente. Non c’è luogo dove sia possibile andare per sfuggire alla presenza di Dio. Dio non è limitato dallo spazio o dal tempo. Egli è presente ovunque nello spazio e nel tempo. La presenza infinita di Dio è importante perché stabilisce che Dio è eterno. Dio è sempre esistito ed esisterà sempre. Prima che iniziasse il tempo, Dio c’era. Non ha inizio né fine, e non c’è mai stato un tempo in cui Egli non esistesse, né ci sarà mai un tempo in cui Egli cessi di esistere. Ancora una volta troviamo molti versetti nella Bibbia ci rivelano questo aspetto della Sua natura e uno di questi è il Salmo 139:7-10: “Dove potrei andare lontano dal tuo Spirito, o dove potrei fuggire lontano dalla tua presenza? Se salgo in cielo, tu sei là; se stendo il mio letto nello Sceol, ecco, tu sei anche là. Se prendo le ali dell'alba e vado a dimorare all'estremità del mare, anche là la tua mano mi guiderà e la tua destra mi afferrerà.”

Dal momento che Dio è infinito, Egli è anche trascendente; ciò significa semplicemente che Dio è straordinariamente al di sopra della creazione ed è sia superiore ad essa che indipendente da essa. Ciò significa che Dio è così infinitamente al di sopra di noi e della nostra capacità di comprendere pienamente tutto questo, che se non Si fosse rivelato a noi, non comprenderemmo né sapremmo com’è Dio. Fortunatamente, però, Dio non ci ha lasciati all’oscuro riguardo alla Sua Persona, ma Si è piuttosto rivelato a noi sia mediante una rivelazione generale (la creazione e la nostra coscienza) e sia attraverso una rivelazione speciale (la Parola di Dio scritta e la Parola di Dio vivente, Gesù Cristo). Di conseguenza possiamo conoscere Dio, possiamo sapere come riconciliarci con Lui e come vivere secondo la Sua volontà. Nonostante il fatto che siamo esseri finiti mentre Dio è infinito, possiamo conoscere e capire Dio poiché Lui si è rivelato a noi.


Torna alla home page italiana

Cosa significa che Dio è infinito?