In che modo Dio giudica coloro i quali sono cresciuti in culture/nazioni non cristiane?


Domanda: "In che modo Dio giudica coloro i quali sono cresciuti in culture/nazioni non cristiane?"

Risposta:
Questa domanda presuppone che l'abilità di essere salvati dipenda da dove si nasce, come si cresce e quello che ci viene insegnato. Le vite di milioni di persone che provengono da false religioni o da nessuna religione, nel corso dei secoli, chiaramente respingono questa idea. Il Cielo non è la dimora eterna di coloro i quali sono abbastanza fortunati da crescere in case cristiane, in nazioni libere, bensì di coloro i quali vengono a Cristo "da ogni tribú, lingua, popolo e nazione" (Apocalisse 5:9). Le persone di tutte le culture ed in ogni fase della storia vengono salvate allo stesso modo: per grazia di Dio, concessa ai peccatori immeritevoli, non per via di ciò che sappiamo, di dove siamo nati o di come siamo stati indottrinati, ma "perché l'amore di Dio è stato sparso nei nostri cuori per mezzo dello Spirito Santo che ci è stato dato" (Romani 5:5).

Mentre alcune persone potrebbero ignorare il contenuto della Scrittura e degli insegnamenti di Cristo, non sono affatto prive di una qualsiasi conoscenza del giusto e dello sbagliato, né tantomeno della conoscenza dell'esistenza di Dio. La Lettera ai Romani 1:20 ci dice: "Infatti le sue qualità invisibili, la sua eterna potenza e divinità, essendo evidenti per mezzo delle sue opere fin dalla creazione del mondo, si vedono chiaramente, affinché siano inescusabili." In realtà, non è che alcune persone non abbiano sentito parlare di Cristo. Piuttosto, il problema è che hanno rifiutato quello che hanno sentito e quello che è prontamente visibile in natura. Deuteronomio 4:29 proclama "Ma di là cercherai l'Eterno, il tuo DIO; e lo troverai, se lo cercherai con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima." Questo versetto insegna un principio importante: chiunque cerchi davvero la Verità, la troverà. Se una persona desidera sinceramente conoscere il vero Dio, Egli Si renderà manifesto.

Una persona coinvolta in una falsa religione, è sempre soggetta all'insegnamento della salvezza per mezzo delle opere. Se credono di poter soddisfare un Dio santo e perfetto attenendosi a regole e leggi, Dio permetterà loro di continuare nei loro sforzi di autogiustificazione, finché finalmente li giudicherà in modo giusto. Se, tuttavia, risponderanno alle provocazioni di una coscienza risvegliata da Dio e Lo invocheranno, come fece l'esattore delle tasse nel tempio: "O Dio, sii placato verso me peccatore" (Luca 18:9-14), Dio risponderà con la Sua verità e la Sua grazia.

Solo in Cristo Salvatore, un uomo viene liberato dalla responsabilità di colpa, peccato e vergogna. La nostra giusta posizione davanti al nostro Giudice viene stabilita solamente da una cosa: l'opera compiuta da Cristo crocifisso, il Quale ha riversato il Suo sangue perché potessimo vivere (Giovanni 19:30). Veniamo liberati dai nostri peccati per mezzo del Suo sangue (Apocalisse 1:5). Egli ci ha riconciliati nel Suo corpo terreno, per mezzo della Sua morte (Colossesi 1:22). Gesù portò i nostri peccati sulla croce nel Suo corpo, cosicché potessimo essere risanati nelle Sue ferite (1 Pietro 2:24). Veniamo resi santi per mezzo dell'offerta del corpo di Gesù come sacrificio definitivo (Ebrei 10:10). Cristo apparve una volta per tutte, per eliminare il peccato per mezzo del Suo autosacrificio (Ebrei 9:26). Dio mandò il Suo Figliuolo per rimuovere l'ira che meritavamo noi (1 Giovanni 4:10). Il salario del peccato, che ci appartiene di diritto, è assolto per grazia attraverso la fede, non per le nostre buone azioni (Efesini 2:8-9).

Gli ultimi ordini di partenza di Gesù furono che i Suoi seguaci predicassero la buona novella ai peccatori di tutto il mondo e fino alla fine del mondo, quando tornerà per giudicare i vivi ed i morti (Matteo 28:18-20; 2 Timoteo 4:1). Dove ci sono cuori aperti dallo Spirito Santo, Dio manderà i Suoi messaggeri a riempire tali cuori con la Sua verità. Persino nelle nazioni in cui predicare Cristo è vietato dalla legge, la verità di Dio si fa comunque strada verso coloro i quali la cercano sul serio, persino su Internet. Le storie di chiese domestiche che prosperano in Cina, conversioni a Cristo in Iran ed altri paesi islamici e incursioni nelle aree remote della Terra, mostrano il potere illimitato dell'amore e della misericordia di Dio.

English


Torna alla home page italiana

In che modo Dio giudica coloro i quali sono cresciuti in culture/nazioni non cristiane?